IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, pulizia dei fiumi: 180 mila euro in tre anni

"Possono sembrare molti, ma suddivisi nei tre corsi d'acqua e nei tre periodi dell'anno non sono sufficienti. Faremo il possibile"

Finale Ligure. Da alcune settimane l’amministrazione finalese ha ripreso l’attività di pulizia degli alvei, già iniziata a luglio. “Interventi necessari, non solo per ragioni estetiche e di decoro, ma anche e soprattutto per prevenzione del nostro territorio – esordisce il primo cittadino Frascherelli – Stiamo lavorando su tutti e tre i corsi d’acqua della città, e questa volta abbiamo deciso di dedicare sforzi ed energie anche e soprattutto sul taglio delle alberature di dimensioni importanti”

Anche Guzzi interviene nel merito: “Abbiamo appaltato i lavori su base triennale, con un importo complessivo di circa 180 mila euro, quindi circa 60 mila euro all’anno. Possono sembrare molte risorse ma suddivise nei tre corsi d’acqua per i tre periodi all’anno di possibile intervento (gennaio/febbraio – luglio/agosto – ottobre) non sono certo sufficienti a sopperire a tutte le reali necessità. Tuttavia cercheremo di fare il possibile con le risorse a disposizione. Costruire l’appalto su base pluriennale ci permetterà di essere più strategici e di fare programmazione con la ditta che si è aggiudicata i lavori e con la direzione lavori.”

Cooperativa Tracce di Finale Ligure è risultata l’aggiudicataria e l’amministrazione mostra soddisfazione per i lavori fin qui svolti: “Le maestranze che stanno portando avanti gli interventi si stanno rilevando molto serie e capaci. Stiamo intervenendo su zone non toccate da molti anni e dove la vegetazione ha raggiunto dimensioni estremamente pericolose, con alberature cresciute dentro l’alveo, dannose per il regolare deflusso delle acque in caso di piena. I geometri Pietro Massaferro e Alessandro Tiranti stanno seguendo gli interventi e valutando insieme all’amministrazione le criticità e le priorità sulle aree di intervento”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.