IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Finale, “Persone al Centro” presenta una mozione per l’installazione di stazioni di ricarica per i veicoli elettrici

Sarà discussa durante la prossima seduta consiliare del parlamentino finalese

Finale Ligure. I consiglieri comunali di minoranza del gruppo consiliare “Le Persone al Centro” hanno presentato una mozione per l’installazione sul territorio comunale di Finale Ligure di stazioni di ricarica per autovetture alimentate ad energia elettrica e per veicoli a pedalata assistita (e-bike).

“Premesso che nel 2018 in Italia sono state immatricolate 9.579 auto elettriche (di cui 4.569 di tipo ibrido), con un netto miglioramento rispetto all’anno 2017 – si legge nel testo della mozione – che nei primi 7 mesi del 2019 le vendite risultano in costante aumento, con circa 6 mila nuove auto già  immatricolate; che gli incentivi previsti per l’acquisto di mezzi elettrici, oltre ai significativi investimenti dell’industria automobilistica, determinerà per il futuro un aumento esponenziale del parco veicoli a propulsione elettrica; che nel 2017 in Europa sono stati immatricolati 287.000 veicoli elettrici, con un aumento  del 39 % rispetto al 2016; che secondo il compianto Sergio Marchionne: Entro il 2025 la metà delle auto prodotte al mondo sarà elettrificata e i veicoli a gas e a benzina cederanno il passo a quelli ibridi ed elettrici…”.

Continua la mozione: “Sempre premesso che secondo lo Smart Mobility Report, a settembre 2019, in Italia erano presenti 8.200 punti di ricarica pubblici e privati, di cui il 20 per cento circa di tipo “fast charge”, cioè a ricarica veloce; che un’ampia dotazione di stazioni di ricarica è connaturata ad un virtuoso aumento nella diffusione di mezzi elettrici, con significativi benefici ambientali; che una Città moderna, in particolare a vocazione turistica, non potrà per il futuro prescindere dalla presenza sul proprio territorio di  stazioni di ricarica per veicoli alimentati ad energia elettrica; che secondo il Piano Nazionale Infrastrutturale per la ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica, il 50 % delle stazioni di ricarica saranno ubicate in ambiente urbano; che l’installazione di stazioni di ricarica prevede la verosimile necessità di adeguamenti infrastrutturali, in particolare per i rilevanti consumi elettrici richiesti; che l’esecuzione di opere di manutenzione ordinaria o straordinaria sul territorio comunale dovrebbero opportunamente tener conto delle necessità evidenziate, con una sollecita individuazione delle aree più idonee allo scopo; che Enel investirà tra i 100 e i 300 milioni di euro per sviluppare una rete capillare di ricarica composta da colonnine Quick (22 kW) nelle aree urbane, con l’obiettivo di giungere ad installarne 14 mila entro il 2022″.

“Premesso – si legge ancora nella mozione – che recentemente è stato approvato lo schema di Convenzione tra Regione Liguria e IRE S.p.A. per lo svolgimento delle attività di assistenza tecnica finalizzate alla redazione del Piano delle Installazioni, da presentare al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per procedere alla firma della Convenzione per l’attuazione del “Programma ricarica veicoli elettrici in Liguria”; che, attesa la loro esponenziale diffusione, analoghe considerazioni possono essere svolte per le cosiddette e-bike; che per tale ultima circostanza, la maggiore semplicità infrastrutturale, la vocazione bike friendly della Città e l’opportunità di installazione in zone a traffico limitato, potrebbero suggerire la predisposizione di un intervento di spesa per la concessione di contributi a soggetti privati che intendano installare stazioni di ricarica, ad uso pubblico, per e-bike; che anche in assenza di un bando per la concessione di contributi, utilmente potrebbe comunque essere previsto uno stanziamento di spesa per l’installazione di stazioni pubbliche di ricarica per e-bike, verosimilmente in aree videosorvegliate”

Tutto ciò premesso, i consiglieri comunali propongono la suddetta mozione “affinché venga promossa un’ampia discussione sull’argomento delineato, onde poter sollecitare l’attività deliberativa del consiglio Comunale, in particolare per giungere all’approvazione di un “Ordine del Giorno” condiviso, che impegni la Giunta Municipale ad adottare tutte le azioni possibili per una sollecita installazione sul territorio Comunale di stazioni di ricarica per autovetture alimentate ad energia elettrica e per veicoli a pedalata assistita” concludono i consiglieri di “Le Persone al Centro”

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.