IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Lettere al direttore

Drammatico stato della A10, e drammatico stato di inerzia delle istituzioni

di Paolo Forzano

Nel 1993 proposi di realizzare un nuovo tratto autostradale tra il casello di Celle Ligure ed il casello di Savona Vado. Vantaggi?
1) Tratto a monte, prevalentemente in galleria, per il traffico di attraversamento.
2) Utilizzo della “vecchia autostrada” quale Aurelia bis.
Sono passati quasi 30 anni, ma nulla è stato fatto! Proprio nulla!

E’ inutile ricordare che alcune gallerie del tracciato sono fuori norma UE, che il tracciato è molto tortuoso e pericoloso, che il tracciato è in mezzo all’abitato, non ci sono corsie di emergenza, corsie troppo strette, curve teatro di continui incidenti, che è difficilissimo realizzare una Aurelia bis in quel tratto mentre la “vecchia autostrada” è adattissima quale Aurelia bis.

Ed allora, mentre si è aggravato enormemente il problema sia per il traffico cresciuto sia per i TIR aumentati in modo esponenziale, e visto che in 30 anni il discorso è rimasto al palo per quanto concerne sia le soluzioni che le decisioni, che vogliamo fare?

Vogliamo riprendere questo discorso?

Paolo Forzano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.