IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cisano, la proposta di Morchio: “Intitoliamo una via a Norma Cossetto, vittima dei partigiani slavi”

Questa mattina la manifestazione "Una rosa per Norma" per ricordare la studentessa uccisa nel 1943

Cisano Sul Neva. “Una manifestazione semplice, sentita e raccolta che ha suscitato sincere emozioni e ha rappresentato l’occasione per una prossima iniziativa”. Così il consigliere comunale Agostino Morchio ha descritto “Una rosa per Norma”, l’appuntamento svoltosi questa mattina a Cisano Sul Neva: una manifestazione organizzata a livello nazionale dal Comitato 10 Febbraio e promossa a livello locale proprio da Morchio.

Giovani ed anziani hanno presenziato, nell’area dal monumento ai caduti davanti a Palazzo Civico, alla deposizione del mazzo di fiori in memoria di Norma Cossetto, la giovane studentessa catturata ed imprigionata da partigiani slavi, seviziata e violentata dai suoi carcerieri e poi barbaramente gettata ancora viva in una foiba nei pressi di Villa Surani nella notte tra il 4 ed il 5 ottobre del 1943.

“Iniziata la manifestazione con un minuto di silenzio in ricordo di Pierluigi Rotta e Matteo Demenego – racconta Morchio – i due agenti della Polizia di Stato uccisi in servizio ieri a Trieste, abbiamo degnamente reso onore alla figura di Norma Cossetto deponendo un mazzo di fiori ed illustrando la sua vita e la sua tragica fine. Il suo sacrifico è divenuto simbolo della tragedia delle foibe che sono una pagina della nostra storia purtroppo ancora non completamente conosciuta, condivisa né accettata”.

A”derendo a livello personale alla manifestazione del Comitato 10 febbraio – prosegue – ho trovato giusto ricordare, a Cisano, in concomitanza con oltre 100 città italiane ed anche estere, le vicissitudini di una giovane donna testimonianza di coraggio e amor patrio. Per mantenere via la sua memoria, raccogliendo l’idea e la proposta che mi è stata avanzata da alcuni amici, come amministratore locale ho intenzione di chiedere di intitolare a Norma Cossetto insignita nel 2005 della medaglia d’ oro al merito civile una piazza, una via o un luogo pubblico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.