IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Circolo Scherma Savona impegnato su due fronti: Cadetti a Bari, Master a Conegliano

Spicca il terzo posto di Roberto Faldini nel fioretto nella categoria 3

Savona. Fine settimane di gare da un capo all’altro della penisola per il Circolo Scherma Savona.

A Bari erano di scena i fiorettisti under 17, categoria Cadetti. Giovanni Borsato ha ottenuto un ottimo risultato classificandosi ventesimo su oltre duecento partecipanti. “Giovanni ha avuto un inizio brillante – riferisce Federico Santoro, maestro al seguito – in quanto ha chiuso la fase eliminatoria senza sconfitte e piazzandosi alla posizione 15 del ranking della gara. Ha successivamente superato i primi tre turni di eliminazione diretta cedendo nel finale per inserirsi tra i primi sedici e sfiorando l’ingresso tra coloro che potevano battersi per entrare nella finalissima ad 8 schermitori. Un buon inizio che spero sia confermato nelle gare successive”.

Più indietro si sono fermati gli altri due atleti del Circolo, Stefano Satta e Federico Renzoni nel fioretto maschile, mentre si è espressa in una buona gara Agnese Corsinovi che ha superato i primi due turni di eliminazione diretta cedendo alle soglie delle prime 32 schermitrici su un lotto di quasi 140 partecipanti.

A Conegliano erano di scena i Master. Nella categoria 3 (60-69 anni) Roberto Faldini, presidente del sodalizio, ha conquistato un prestigioso bronzo nel fioretto. Dopo in inizio in sordina che lo ha portato ad occupare la posizione 13 del ranking, ha battuto per 10-8 il milanese Pasquale Parisi (quarto nel ranking) entrando nella finale ad otto. Successivamente ha battuto il romano Leonardo Belli, nazionale master (quinto nel ranking) per 10-6 entrando nella semifinale dove ha trovato il forte veneto Maurizio Galvan, di casa e reduce dal successo dei mondiali master. Il savonese ha ingaggiato un bel duello cedendo solo nel finale per 10-7 e classificandosi terzo nella graduatoria finale.

Poi nella sciabola Faldini ha sfiorato l’ingresso nella finale ad otto perdendo 10-9 con il romano Luca Falaschi. “Sono soddisfatto del risultato – dice Faldini – e do l’appuntamento a Torino nel mese di novembre per il Trofeo delle Regioni dove con i colleghi savonesi Eros Vaira. Paolo Frosi ed il genovese Camillo Rosano difenderemo il titolo di fioretto a squadre conquistato lo scorso anno”

Nella foto: Roberto Faldini quarto da sinistra sul podio a Conegliano

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.