IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, la Corte dei Conti approva il piano di riequilibrio finanziario. Canepa: “Riconosciuta la serietà del nostro lavoro”

Il sindaco esprime "amarezza per i manifesti della minoranza, second cui volevamo insabbiare la verità sul pre-dissesto"

Borghetto Santo Spirito. La Corte dei Conti della Liguria ha approvato il piano di riequilibrio finanziario elaborato dall’amministrazione comunale del sindaco Giancarlo Canepa per ripianare il “buco” di bilancio di oltre un milione e 700 mila euro che affligge le casse del Comune di Borghetto Santo Spirito, attualmente in pre-dissesto economico.

Ieri una delegazione composta dal sindaco Canepa, dall’assessore al bilancio Roberto Moreno, dal segretario comunale supplente Federica Morabito, dal funzionario dell’ufficio ragioneria Cristina Riolfo e dal revisore dei conti Angelo Galleano si è recata a Genova presso la sezione regionale della Corte dei Conti. Dopo una precisa relazione sulle cause che hanno portato al pre-dissesto dell’Ente borghettino e dei provvedimenti adottati per risanare i conti eseguita dal magistrato Donato Centrone, il collegio togato si è riunito in camera di consiglio per deliberare. Successivamente è arrivato il pronunciamento che ha decretato la definitiva approvazione del piano di riequilibrio presentato a fine 2017 anche sulla base del parere della commissione ministeriale che per prima aveva esaminato il documento.

“Oggi, dopo un faticoso lavoro e dopo due anni di attesa e di sacrifici arriva l’approvazione della Corte dei Conti il piano di riequilibrio presentato dal nostro Comune – dichiara Moreno – E’ stato un lavoro enorme che ha richiesto grandi sforzi sia economici che in termini di lavoro. Un lavoro portato avanti insieme al nostro sindaco, ai colleghi assessori e tutti i consiglieri che grazie alla loro collaborazione ed al loro impegno sono riusciti ad offrire comunque lodevoli iniziative per promuovere e migliorare Borghetto Santo Spirito”.

“Devo ringraziare tutti i dipendenti del Comune che si sono rimboccati le maniche ed hanno collaborato alla riuscita del piano anche accettando riorganizzazioni del lavoro e degli uffici. Un ringraziamento particolare all’ufficio tributi, alla polizia municipale ed all’ufficio ragioneria che con la loro attività straordinaria hanno addirittura permesso di migliorare la previsione del piano. Infine non voglio dimenticare tutte le associazioni presenti sul territorio ed i cittadini ai quali è stato chiesto un sacrificio e che hanno risposto in modo molto positivo comprendendo la situazione in cui abbiamo trovato il nostro comune”.

“È stato fatto un percorso importante ora però bisogna portarlo a termine per poter rilanciare borghetto con nuove risorse. In base a quanto previsto dal piano è stato pubblicato il bando per la vendita della farmacia comunale che scadrà in data 4 novembre 2019. Vista la posizione strategica e le potenzialità della nostra farmacia siamo convinti che potrà espletarsi la procedura di vendita entro fine anno,  questo ci permetterà di ottenere risorse sufficienti per concludere anticipatamente il piano di riequilibrio e ripartire con iniziative a favore del paese e dei suoi cittadini.”

Il sindaco Giancarlo Canepa esprime “grande soddisfazione. È stata riconosciuta la serietà del nostro lavoro. Mentre ascoltavo il dottor Centrone relazionare l’organo collegiale ed affermare apprezzamento per il lavoro di indagine delle cause del pre-dissesto contenute nel nostro documento e soprattutto per le misure adottate e per i risultati ottenuti in questi primi due anni, non ho potuto fare a meno di provare, con un pizzico di orgoglio, grande riconoscenza nei confronti di chi ha elaborato questo documento. Mi riferisco agli uffici comunali e soprattutto all’assessore Moreno sia per la quantità che per la qualità del lavoro svolto. Ricordo molto bene che, per riuscire a svolgere tutta la mole di attività necessaria nei tempi prescritti, trascorse anche molti week end di lavoro insieme all’ufficio ragioneria proprio nel periodo immediatamente precedente e successivo alla nascita del suo secondo figlio”.

Borghetto Manifesti Minoranza

“Contestualmente ho provato, però, anche un po’ di amarezza nel ricordare che, nello stesso periodo, la minoranza stava tappezzando il paese con manifesti sui quali era scritto che volevamo insabbiare la verità e che addirittura volevamo ‘oscurare l’accertamento delle vere responsabilità’ (cito testualmente). Un atteggiamento palesemente immotivato e irriconoscente del prezioso lavoro che si stava facendo. Chiunque amministrerà il Comune di Borghetto nel prossimo mandato avrà il privilegio di gestire un Ente sano, con i conti in ordine e con qualche euro da spendere. C’è ancora molto da fare ma qualcosa di importante è stato sicuramente già fatto con la collaborazione di tutti. Mi associo a tutti i ringraziamenti fatti dall’assessore Moreno”.

Un traguardo tutt’altro che banale quello ottenuto dall’amministrazione borghettina visto quanto accaduto quest’anno al Comune di Lavagna che si è visto rigettare dalla Corte dei Conti il proprio piano di riequilibrio con la conseguenza di essere costretto a dichiarare di dissesto finanziario.

Il dispositivo della sentenza della Corte dei Conti verrà pubblicato, come prescritto, non appena trasmesso al Comune.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.