IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Blitz dei carabinieri sui bus di Tpl Linea: sequestrata droga a giovani studenti fotogallery

I controlli straordinari sono finalizzati alla prevenzione sull’uso di sostanze stupefacenti nelle scuole superiori

Alassio. Militari in azione sui bus di Tpl Linea per una serie di controlli antidroga che si sono svolti questa mattina. I carabinieri della Compagnia di Alassio, insieme ai colleghi di Laigueglia e Andora e in collaborazione con il personale dell’azienda di trasporto pubblico, hanno effettuato verifiche e ispezioni mirate nei confronti di molti studenti diretti verso gli istituti superiori, avvalendosi anche dell’infallibile fiuto dei cani antidroga Eolo e Favolo.

Tre bus sono stati bloccati nella piazzola tra Albenga e Alassio: i ragazzi a bordo sono stati fatti scendere e controllati uno ad uno da parte dei carabinieri, con l’ausilio di una unità cinofila.

Alcuni giovani sono stati trovati in possesso di diversi quantitativi di sostanze stupefacenti, in particolare marijuana e hashish. Si tratta di due ragazzi, che sono stati accompagnati in caserma e segnalati, mentre la droga è stata posta sotto sequestro.

I controlli straordinari sono finalizzati alla prevenzione sull’uso di sostanze stupefacenti tra i ragazzi e, in particolare, nel caso odierno, tra gli studenti degli istituti scolastici superiori.

Inoltre, i controllori di Tpl Linea hanno verificato la validità dei titoli di viaggio degli studenti: anche in questo caso sono state scoperte alcune irregolarità, giovani senza biglietto o con abbonamento scaduto. Nei loro confronti, quindi, sono scattate le relative sanzioni amministrative.

I militari, a seguito dell’operazione per contrastare lo spaccio nelle scuole del comprensorio, stanno ancora svolgendo altri accertamenti investigativi. Altre attività di controllo nei confronti degli studenti saranno predisposte sempre con l’obiettivo di arginare l’utilizzo e lo smercio illegale di sostanze stupefacenti tra i giovani, quindi nella “morsa” dei carabinieri finiranno anche locali e luoghi di aggregazione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.