IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allerta meteo del 15 ottobre, Trenitalia risponde ad Alice Salvatore

Querelle tra la capogruppo del M5S, il governatore Giovanni Toti e l'assessore ai trasporti Gianni Berrino

Liguria. Trenitalia interviene nella querelle divampata tra il capogruppo del M5S in Regione, Alice Salvatore, il governatore Giovanni Toti e l’assessore ai trasporti Gianni Berrino durante l’allerta meteo dello scorso 15 ottobre.

“È opportuno chiarire innanzitutto che durante l’ondata di maltempo che ha colpito la Liguria martedì 15 ottobre nessun treno di Trenitalia ha registrato guasti o danni – dicono da Trenitalia in risposta alle affermazioni di Salvatore – L’eccezionale maltempo ha interessato l’infrastruttura ferroviaria provocando allagamenti e guasti anche per rami sui binari e tettoie cadute sulla linea elettrica. La circolazione su un solo binario, invece che due, fra Genova Voltri e Cogoleto e le anormalità dell’infrastruttura ferroviaria, risolte dal lavoro straordinario di tecnici e operai, hanno determinato (su richiesta del gestore dell’infrastruttura) la cancellazione di alcuni treni regionali, e forti rallentamenti per gli altri convogli in viaggio. Il trasporto ferroviario è infatti garantito da più attori (imprese ferroviarie e gestore rete) che, nel rispetto dei diversi ruoli e prerogative, sono costantemente impegnati a garantire, in sicurezza, la mobilità di tutti coloro che scelgono il treno per i propri spostamenti”.

“Anche la notizia della mancanza di autobus non corrisponde al vero. Già dalla sera lunedì 14 ottobre, in base al bollettino meteo emesso dall’Arpal e in via precauzionale, Trenitalia aveva predisposto a Genova, Savona e La Spezia un servizio bus che è stato poi attivato per l’intera giornata di martedì, con l’obiettivo di garantire la mobilità delle persone. Gli autobus hanno collegato le località raggiungibili via autostrada: la strada statale Aurelia, infatti, è stata chiusa dalle autorità competenti per rischio smottamenti”.

“Infine, oltre 35 addetti di Trenitalia, riconoscibili dal giubbetto rosso, erano presenti nelle principali stazioni garantendo assistenza e informazioni costanti a tutti i viaggiatori che si sono spostati in treno da e per la Liguria. I passeggeri sono stati inoltre informati con oltre mille messaggi (e-mail e sms), con il servizio Infopush dell’App Trenitalia e attraverso il sito web trenitalia.com”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.