IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga, Ciangherotti “suggerisce” al Comune: “Chiedete i soldi per Bastia entro fine ottobre, ecco come fare”

"A quanto ne so i danni dell'alluvione non sono mai stati segnalati, altrimenti sarebbero arrivati i soldi arrivati a tutti i Comuni"

Più informazioni su

Albenga. “Credo di fare cosa gradita all’amministrazione comunale di Albenga e, soprattutto, alla consigliera di Bastia Camilla Vio, così preoccupata per eventuali nuovi danni alluvionali in regione Abissinia, inviando il comunicato della Regione, Dipartimento Territorio, Ambiente, Infrastrutture e Trasporti con cui ‘si rende noto ai Comuni della ripartizioni dei fondi a seguito dell’Alluvione Ottobre 2018 sulle ulteriori due annualità 2020 e 2021’. Sono ammessi sia interventi già finanziati, che necessitano di ulteriori lavori, sia nuovi interventi anche non segnalati a seguito dell’evento (per dimenticanza, diciamo)”. A scrivere è il consigliere di minoranza di Albenga, Eraldo Ciangherotti.

Nel suo comunicato stampa dà al Comune istruzioni su come presentare la domanda: “Va compilata la Tavola 3, con una breve relazione tecnica che individui la problematica (possibilmente collegandola all’evento alluvionale del 2018, ma per Bastia non ci sono problemi) e una autocertificazione del RUP che attesti la connessione tra danno segnalato ed evento 2018 e motivi la mancata segnalazione (se non c’era stata)”.

“A quanto ne so l’amministrazione comunale di Albenga non l’ha mai segnalata, nel 2018, altrimenti sarebbero arrivati i soldi, arrivati a tutti i Comuni- punge Ciangherotti – Se non l’ha fatto, ora basta che il RUP attesti che c’è stato un problema. Per il 31 ottobre Tavola 3, autocertificazione e relazione vanno inviati in Regione. E’ necessario, però, che l’affidamento dei lavori sia fatto entro settembre 2020. Trattandosi di argine, il progetto va iniziato velocemente, perché va autorizzato da diversi Enti (in particolare da settore idraulico della Regione), rilievo topografico e verifica idraulica, gara, con Stazione Appaltante e via dicendo. Grazie a questa ‘finestra’ si potrà anche chiedere il finanziamento per il secondo lotto di messa in sicurezza di Rio Fasceo. I soldi per la progettazione credo si possano trovare agevolmente, magari evitando di finanziare cose di minore importanza”.

“Non chiedo certo di essere ringraziato per questo suggerimento, ma vorrei che gli albenganesi sapessero da che tipo di amministrazione, confusionaria e inadeguata, siamo governati”: conclude il capogruppo di Forza Italia in consiglio comunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.