Disservizio

Varigotti, spettro chiusura sulla Carige. Cittadini furiosi: “Unica banca del paese. Un grosso danno”

“Varigotti Insieme”: “Tanti residenti stanno già valutando l’ipotesi di spostare il conto per protesta”

Banca Varigotti

Varigotti. Come può un piccolo paradiso della Riviera, che basa principalmente la sua economia sul settore turistico, fare a meno dell’unica banca presente e del relativo bancomat?

È quello che si chiedono, preoccupati e arrabbiati, tantissimi residenti di Varigotti, dopo la notizia, al momento non ufficiale, ma a quanto pare quantomeno “ufficiosa”, che ha iniziato a circolare negli ultimi giorni.

“La filiale Carige di piazza della Sole chiuderà i battenti entro fine anno. Pare già entro il prossimo mese di novembre”, l’indiscrezione che gira con insistenza in paese.

E sulla vicenda si è già espressa l’associazione “Varigotti Insieme”, composta principalmente da commercianti e residenti della zona, e che, proprio per questa sera, ha convocato un riunione per affrontare la spinosa questione.

“Assurdo che una zona a vocazione turistica come Varigotti resti senza banca e senza bancomat: un danno enorme a livello pratico, ma anche e soprattutto di immagine turistica, – il commento del presidente di ‘Varigotti Insieme’ Pietro Cassina. – Va bene che i commercianti debbano adeguarsi dotandosi di Pos, ma è impensabile che turisti e cittadini debbano recarsi a Finale per prelevare denaro”.

“La notizia non è ancora stata confermata, ma le sensazioni che si respirano qui portano in quella direzione. Infatti, abbiamo già raccolto numerose lamentele: in tanti minacciano di essere pronti a togliere il proprio conto in Carige per spostarlo altrove in segno di protesta”, ha concluso Cassina.

leggi anche
Sportello filiale carige urbe
Desertificazione bancaria
Chiusura sportelli Carige, martedì a Urbe manifestazione di protesta
carige banca
Incontro
Banca Carige, faccia a faccia con i sindacati: conferma sulla chiusura delle filiali, ma garanzie sui posti di lavoro

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.