IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Casale resta in otto, ma non basta: il Vado deve accontentarsi di un pareggio risultati fotogallery

I rossoblù, sotto di 2 reti, reagiscono e pareggiano in un primo tempo appassionante. Poi i locali godono di una doppia superiorità numerica, ma non sanno sfruttarla

Vado Ligure. Sul terreno del Chittolina, per la terza giornata del campionato di Serie D, si affrontano Vado e Casale, due squadre alla ricerca della prima vittoria in questo torneo. Entrambe, infatti, nei primi due turni hanno ottenuto un pareggio e una sconfitta.

La cronaca. Luca Tarabotto manda in campo Illiante, Alberto, Pesce, Scannapieco, Castaldo, Fossati, D’Antoni, Marmiroli, Alessi, Gagliardi, Gallo. Rossoblù in campo con il 4-4-2.

A disposizione ci sono Faggiano, Criscito, Aurelio, Redaelli, Ferrara, Tomasini, Donaggio, Piacentini, Oubakent.

Francesco Buglio presenta il Casale con Rovei, Villanova, Fabbri, Vecchierelli, Cintoi, Todisco, Coccolo, Poesio, Cappai, A. Buglio, Lamesta.

In panchina siedono Lamesta, Tarles, Bytici, Mullici, Pinto, Brugni, Provera, Miello, Lanza, Mair.

Dirige l’incontro Lorenzo Maccarini della sezione di Arezzo, coadiuvato da Giacomo Bianchi (Pistoia) e Lucio Magherini (Prato).

Pronti via, rapida ripartenza degli ospiti e Scannapieco atterra Coccolo: ammonito. Punizione messa in mezzo da Angelo Buglio, colpo di testa di Todisco alto di poco.

Al 2° replica rossoblù: Marmiroli, dalla sinistra, dal limite dell’area, scocca un diagonale che esce di poco alla sinistra di Rovei.

Al 6° Rovei si rifugia in corner dopo una conclusione dalla sinistra di Gagliardi.

Al 7° Vado ancora pericoloso: missile di sinistro di Alessi: palla sulla traversa.

Al 14° taglio in area di Lamesta che riceve e calcia a rete: Illiante blocca in due tempi.

Al 15° Casale in vantaggio: Coccolo viene servito in area, salta Illiante e mette la palla in rete: 0 a 1.

Al 19° Coccolo va via in velocità alla difesa vadese, si  presenta a tu per tu con Illiante e con un tocco di destro deposita in rete. Nerostellati avanti 2 a 0.

Al 23° corner per i nerostellati: lo calcia Angelo Buglio, in area testa di Cintoi, facile la presa del portiere locale.

Al 25° Gagliardi si allarga sulla destra, finta e fa partire un tiro-cross sul quale Todisco interviene in maniera scomposta e col petto infila la propria porta. I padroni di casa accorciano le distanze: 1-2.

La squadra locale al 27° agguanta il pareggio: angolo, palla respinta, conclusione di Fossati dal limite, un avversario devia e la traiettoria beffa Romei. Vado 2 Casale 2.

Al 41° Tarabotto inserisce Tomasini al posto di Pesce.

Tra gli ospiti, al 43°, l’ex vadese Mair prende il posto di Cappai, rimasto a terra poco prima a seguito di  un contatto con Scannapieco.

La partita si mantiene vivace. Al 45° ripartenza dei locali, Cintoi trattiene platealmente Alessi e viene ammonito per la seconda volta: Casale in dieci.

Al 46° Buglio effettua già il secondo cambio, correndo ai ripari: Pinto per l’esterno alto Lamesta.

Dopo 2 minuti di recupero si rientra negli spogliatoi sul risultato di 2 a 2, al termine di un primo tempo ricco di emozioni.

Secondo tempo. Al 7° battibecco tra Scannapieco e Villanova: Maccarini espelle entrambi. Vado in dieci uomini, Casale in nove. Tarabotto sistema la difesa a tre.

Al 10° Gagliardi ci prova dalla distanza: sul fondo. Il Vado preme, alla ricerca della prima vittoria in questo campionato. Entra in campo Piacentini al posto di Alessi.

Al 18° entra Oubakent al posto di Marmiroli.

Al 22° Buglio sostituisce Vecchierelli con Bytici. Nel Vado entra Ferrara per Alberto.

Al 24° un diagonale di Oubakent chiama Rovei ad una parata non facile.

Al 26° Poesio colpisce Fossati con una manata a gioco fermo: l’arbitro si consulta col guardalinee, cartellino rosso diretto. Casale in otto. Entra in campo Mullici al posto di Coccolo.

Nonostante la doppia superiorità numerica, il Vado fatica a rendersi pericoloso, stanco dopo gli oltre settanta minuti giocati a gran ritmo. I rossoblù cercano poco il fraseggio e si affidano a lanci lunghi per gli attaccanti, senza grossi risultati.

Al 37° ripartenza del Vado, Donaggio, entrato al 33° al posto di Gallo, viene steso da Fabbri: ammonizione e punizione dal limite. Gagliardi la calcia sopra la traversa.

L’arbitro concede 5 minuti di recupero, complici le frequenti perdite di tempo dei nerostellati. Viene ammonito Angelo Buglio. Si annota solamente un tiro alto di Donaggio. Non accade più nulla, la partita termina 2 a 2. Alla fine ad esultare per il risultato sono gli ospiti, nonostante, dopo venti minuti di gioco, si trovassero avanti di 2 reti.

Appuntamento con la prima vittoria rinviato per i rossoblù, che in classifica si trovano a quota 2 punti dopo 3 gare.

Nel prossimo turno, domenica 22 settembre, sarà Sanremese contro Vado.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.