IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Il Savona non convince, la Caronnese lo punisce: prima sconfitta per i biancoblù risultati

Un uno-due di Scaringella, complici svarioni difensivi, spiana la strada ai rossoblù. Dopo la rete di Tripoli gli Striscioni non sanno più pungere

Caronno Pertusella. La classifica, dopo 2 giornate, non può ancora dare indicazioni significative, ma alla luce del valore delle due squadre, quello tra Caronnese e Savona può essere definito senza dubbio uno scontro d’alta quota, tra due società che puntano in alto in questo campionato. Entrambe, nei primi 2 turni, hanno ottenuto un pareggio e una vittoria.

La cronaca. Roberto Gatti manda in campo Porro, Silvestre, Curci, Tanasa, Tarantino, Cosentino, Putzolu, Battistello, Scaringella, Corno, Sorrentino.

In panchina siedono Matera, Galletti, Meruzzi, Vernocchi, Taccogna, Perpetaj, Mariutti, Porcino.

Siciliano schiera Guadagnin, Pertica, Dinane, Lo Nigro, Rossini, Ghinassi, Buratto, Obodo, Vita, Tripoli, D’Ambrosio.

A disposizione ci sono Vettorel, Marchio, Lazzaretti, Amabile, Fricano, Castellana, Disabato, Shekiladze, Siani.

Rispetto al debutto, quindi, c’è Lo Nigro al posto di Disabato, non al meglio. I tre nuovi arrivi siedono tutti in panchina.

Arbitra Enrico Gemelli della sezione di Messina, assistito da Lorenzo Concari (Parma) e Dario Ameglio (Torino).

Nel 1° minuto rossoblù già in attacco; mischia in area e Guadagnin deve respingere una conclusione ravvicinata di Scaringella.

Sono i lombardi a fare il gioco e nei primi dieci minuti guadagnano due calci d’angolo. Sul primo, al 3°, si annota un colpo di testa di Putzolu che chiama Guadagnin ad una difficile parata.

Al 6° è ancora Putzolu ad andare al tiro, il portiere savonese controlla. Putzolu che, al 9°, viene ammonito.

Al 16° la Caronnese sblocca il risultato. Sorrentino si invola sulla sinistra, serve un cross sottoporta dove Scaringella è pronto alla deviazione vincente: 1 a 0.

Palla al centro, il Savona la perde subito e i rossoblù colpiscono ancora: assisti di Corno che libera Scaringella, il quale col piatto fredda ancora Guadagnin: 2 a 0 per la Caronnese al 18°.

Al 23° punizione per i biancoblù dalla distanza: Vita calcia sulla barriera.

Al 28° gli Striscioni accorciano le distanze: palla di Obodo in profondità per Pertica, che resiste a Battistello e passa al centro a Tripoli, pronto ad insaccare. Caronnese 2, Savona 1.

La squadra di mister Siciliano riprende determinazione ed ora fa la partita.

Al 35°, però, è la Caronnese a farsi avanti: un diagonale di Corno esce di un soffio.

Al 38° viene ammonito D’Ambrosio.

Savonesi in attacco al 42°: tiro di Vita, Porro respinge in corner. Al 45° discesa di Buratto e conclusione: sul fondo.

L’arbitro concede 2 minuti di recupero. A metà gara il risultato è di 2 a 1 per i lombardi.

Secondo tempo. Si riparte senza sostituzioni.

Primi minuti della ripresa senza spunti degni di nota. Al 9°, tra i locali, entra Vernocchi al posto di Putzolu.

I biancoblù, dopo il buon finale di primo tempo che aveva fatto pensare ad una partita in crescendo come contro Fezzanese e Verbania, ora faticano a creare azioni degne di nota. Al quarto d’ora rischiano grosso per un pallone perso da Rossini; ci pensa Ghinassi ad evitare il peggio fermando Sorrentino.

Al 17° primo cambio tra gli ospiti: Marchio al posto di D’Ambrosio.

La Caronnese bada più che altro a gestire il vantaggio, evitando di esporsi troppo agli attacchi degli ospiti. I minuti scorrono senza sussulti e il Savona resta sotto 2 a 1.

Al 27° Siciliano effettua una doppia sostituzione, inserendo Disabato e Lazzaretti al posto di Pertica e Buratto. Nonostante i cambi la manovra offensiva dei biancoblù resta inconcludente e al 33° il risultato vede sempre i lombardi avanti di un gol.

Al 31° bella giocata di Disabato che mette in mezzo un pallone insidioso: la difesa locale si rifugia in angolo.

Al 33° entra Perpetaj al posto di Scaringella, autore della doppietta locale, che esce tra gli applausi.

Siciliano al 35° si gioca le sue due nuove carte: Shekiladze e Siani sostituiscono Vita e Tripoli.

Shekiladze prova subito a farsi notare, ma il suo colpo di testa è facile preda per Porro. Al 37° cartellino giallo per Rossini.

Al 40° brutto fallo nella zona di centrocampo di Ghinassi: espulso. Savona in dieci.

I minuti di recupero sono 5. Al 46° contropiede dei locali, Lo Nigro trattiene un avversario e viene ammonito.

Finisce con la vittoria per 2 a 1 della Caronnese sul Savona.

La formazione allenata da Siciliano resta ferma a quota 4 punti in classifica, dopo 3 giornate. Nella prossima giornata, domenica 22 settembre, i biancoblù ospiteranno la Fezzanese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.