Savona: scatta la pulizia tombini, caditoie e griglie di assorbimento dell'acqua piovana - IVG.it
Interventi

Savona: scatta la pulizia tombini, caditoie e griglie di assorbimento dell’acqua piovana video

L'assessore Pietro Santi: "Collaborazione dei cittadini per segnalazioni e criticità"

pulizia fiumi savona

Savona. Sono iniziati in questi giorni gli interventi di pulizia di tombini, caditorie e delle griglie di assorbimento dell’acqua piovana, l’impresa che si è aggiudicata i lavori ha a disposizione 30mila euro per eseguire i lavori.

Il Settore Lavori Pubblici del Comune di Savona ha identificato alcune zone con criticità: corso Ricci è stata la prima zona dove si è intervenuti, proseguiranno nei prossimi giorni in Corso Vittorio Veneto i lavori dove saranno posizionati alcuni divieti sul lato destro del viale in quanto occorre eseguire una accurata pulizia dei tombini che sono ancora intasati dalla sabbia portata dalla forte mareggiata dello scorso anno. Qui chiediamo quindi la collaborazione dei cittadini affinchè rispettino i segnali di divieto di parcheggio affinchè si possa lavorare nel migliore dei modi.

Altre zone dove si interverrà a seguire sono quelle più a rischio allagamenti quali Lavagnola, Villapiana, Santa Rita e il quadrilatero tra Corso Mazzini e Via XX Settembre.

In quest’ultima zona in caso di allerta rossa si interverrà, come già in passato, con il servizio dell’autospurgo che stazionando in zona in caso di necessità sarà operativo immediatamente per assorbire l’acqua e a sbloccare eventuali tombini intasati.

L’assessore ai Lavori Pubblici Piero Santi: “Chiedo la collaborazione dei cittadini che mi segnalino eventuali situazioni di criticità presenti in città in modo di poter intervenire in modo tempestivo”.

leggi anche
pulizia fiumi savona
Piano interventi
Savona, prevenzione rischi alluvionali: al via i lavori di pulizia di fiumi e corsi d’acqua

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.