IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, progetto da 300 mila euro per studio su indotto economico legato a porto e logistica

L'assessore regionale Benveduti: "Strumento della target analysis in modo più innovativo"

Regione Liguria, in cooperazione con il Comune di Genova, la Provincia di Savona e l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale, è capofila del progetto ERMES, finanziato nell’ambito del Programma europeo ESPON.

Il progetto finanzierà per 300 mila euro uno studio sulle diverse relazioni che un sistema portuale e logistico può generare in termini di cluster economici e servizi innovativi, formulando anche strategie e proposte di azioni o progetti per il miglioramento dei flussi commerciali attraverso il sistema delle infrastrutture; il focus sarà relativo allo sviluppo di cluster di imprese e di centri di ricerca nelle aree costiere urbane ed interne delle regioni marittime.

“ERMES è un nuovo risultato positivo della strategia di posizionamento di Regione Liguria nell’ambito della progettazione comunitaria” dichiara l’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico Andrea Benveduti.

“Abbiamo voluto affrontare lo strumento della target analysis in modo più innovativo: non intendiamo studiare le interazioni porto-città sotto il semplice profilo del traffico o dell’impatto ambientale. Per questo lo studio si proporrà per la prima volta di impostare le linee di sviluppo di eco-clusters, che significa cluster sia economici che ecologici”.

Partecipano al progetto anche Belgio e Paesi Bassi con il porto di Ghent e la Provincia delle Fiandre orientali, la Grecia con la Regione di Creta, il Ministero degli Affari Marittimi e l’Autorità Portuale di Heraklion, ed il Ministero dei Trasporti di Malta.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.