Schieramento

Regione, il consigliere Boitano (Liguri con Paita) passa al gruppo misto, Pastorino: “Dall’opposizione passa alla maggioranza”

boitano

Regione. In apertura dell’odierno consiglio regionale, il consigliere Boitano (Liguri con Paita) annuncia la sua adesione al gruppo misto. La fuoriuscita dall’opposizione sancisce apertamente la collaborazione del consigliere paitiano con il centrodestra, scelta che da tempo andava profilandosi con il voto a favore su vari provvedimenti della maggioranza.

“Aria di campagna acquisti: è il secondo consigliere che dall’opposizione passa alla maggioranza. Una decisione che non sorprende, ma che chiama in causa il tema della coerenza politica – dichiara il capogruppo di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Gianni Pastorino – La selezione dei gruppi dirigenti dovrebbe guardare a donne e uomini che abbiano il senso della coerenza rispetto al loro schieramento. Del resto, l’ingresso in consiglio regionale di Boitano è un prodotto dell’operazione della Paita, che ha scelto di trasferirsi armi e bagagli a Roma come deputato Pd, salvo poi confluire in una nuova formazione politica”.

“Salto della quaglia? La domanda da porsi, semmai, è perché proprio adesso. La risposta è semplice: martedì scorso la maggioranza di centrodestra si è vista bocciare la proposta di referendum per il maggioritario presentata dalla Lega; c’era bisogno di trovare una nuova stampella per il voto in consiglio regionale. Insomma: rischiate di andare nuovamente sotto sul referendum preteso da Salvini? Non c’è problema, arriva Boitano e vi da una mano”.

“C’è da scommettere che il favore sarà ricambiato alle prossime elezioni – conclude Pastorino -Per quanto ci riguarda, Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria è l’unico gruppo consiliare di opposizione a non aver perso pezzi, anzi si è ampliato nel corso della legislatura, rimanendo saldamente ancorato alle posizioni assunte nel 2015. Eravamo una forza di minoranza e lo siamo tutt’ora. Una fermezza che, evidentemente, altrove non si rintraccia”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.