Pallanuoto

Rari Nantes Savona, ecco la squadra a disposizione di Alberto Angelini fotogallery

I biancorossi hanno sfilato assieme alle formazioni giovanili. Il presidente Maricone: "Non sarà semplice, ma sono convinto delle nostre possibilità"

Savona. La Rari Nantes Savona si appresta ad affrontare ancora una volta il torneo di Serie A1. Quest’oggi nell’atrio della piscina “Zanelli” è stata presentata ufficialmente la prima squadra della stagione 2019/2020.

Il club del pesidente Maurizio Maricone riparte tra passato e futuro. Tra l’addio estivo di Claudio Mistrangelo e lancio del progetto femminile (riservato per ora alle bambine dalle leve ’10-‘ 14).

Alla guida del gruppo confermato Alberto Angelini, il quale da questa stagione ricoprirà anche l’incarico di Direttore tecnico.

Dopo la salvezza diretta ottenuta lo scorso anno, l’obiettivo sarà rimanere nuovamente nell’élite della pallanuoto nazionale. Rinnovata a tal proposito la comunanza d’interessi con la Banca Carige Spa, da ormai 25 anni primo sponsor della società di Corso Colombo.

Sotto il piano infrastrutturale sembra invece almeno per il momento tramontata l’ipotesi della costruzione di una vasca corta (da 25 metri), attigua a quella già esistente.

Fronte sportivo: acquisti e cessioni. Sono partiti l’attaccante croato Kristijan Milakovic (destinazione Trieste), Jacopo Colombo (trasferitosi alla Latina Anzio) e l’esperto portiere serbo-brasiliano Slobodan Soro, andato alla Lazio. Al suo posto è arrivato Stefano Morretti, giovane classe 1998, abruzzese, proveniente dall’AN Brescia. Due anni fa con l’Italia ha conquistato un bronzo alle Universiadi di Taipei.

Settimana turbolenta, col discusso addio di Giovanni Bianco, reo di aver sferrato un pugno a un avversario durante un’amichevole contro il Giappone. La proprietà biancorossa ha deciso di rescindere il contratto.

Altro volto nuovo è invece quello di Eduardo Campopiano. Campano, attaccante mancino 22enne. Cresciuto nel Circolo Nautico Salerno, nelle ultime stagioni era in forza alla Canottieri Napoli. Nel 2017/2018 è stato capocannoniere, con 61 reti segnate. In nazionale protagonista all’ultima edizione delle Universiadi, tenutesi in estate a Napoli.

Cinque giovani integrati quindi dalla formazione U17, fresca campione d’Italia, vale a dire l’estremo difensore Nicolò Da Rold, i difensori Pietro Ricci, Alessio Caldieri, l’attaccante Andrea Patchaliev e il centroboa Simone Bertino.

Una rosa pertanto incentrata sulla linea verde, alla quale sono stati aggiunti due esperti elementi di spicco, quali Valerio Rizzo e Guillermo Molina. Per Rizzo, savonese, reduce da sei anni a Brescia, si tratta di un ritorno a casa. Centrovasca, 72 presenze in nazionale e un bronzo ai Giochi del Mediterraneo nel 2009; con Savona ha vinto lo scudetto nel 2005 e tre Coppe Len.

Ciliegina sulla torta è dunque rappresenta dall’ italo-spagnolo Molina. Nelle ultime tre stagioni alla Pro Recco, dopo le annate a Brescia, nella Florentia e una prima esperienza biancoceleste  nel golfo Paradiso, tra il 2009 e il 2012. In carriera 2 Coppe dei Campioni, 6 scudetti e 5 Coppe Italia.

Il campionato inizierà il 5 ottobre.

Allenatore e Direttore tecnico: Angelini Alberto
Vice presidente e Direttore sportivo: Gervasio Giuseppe
Responsabile settore giovanile: Bertolotti Alberto

Portieri: Missiroli Jacopo (1997), Da Rold Nicolò (2002), Morretti Stefano (1998) dall’AN Brescia

Difensori: Grossi Andrea (2001), Piombo Federico (1998), Bianco Lorenzo (1995), Ricci Pietro (2002)

Attaccanti: Patchaliev Andrea (2002), Taramasco Filippo (2001), Molina Rios Guillermo (1984) dalla Pro Recco, Campopiano Eduardo (1997) dalla Canottieri Napoli, Caldieri Alessio (2002), Boggiano Giorgio (2002)

Centroboa: Novara Ettore (1999) e Bertino Simone (2002)

Centrovasca: Rizzo Valerio (1984) dall’AN Brescia, Vuskovic Nebojsa (2000)

.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.