IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pietra Ligure, al via la pulizia del torrente Maremola: prevenzione da rischi alluvionali e salvaguardia del territorio foto

Il sindaco De Vincenzi: "Progettato e deliberato a inizio giugno come primo provvedimento concreto del nuovo mandato"

Pietra Ligure. Dopo i ritardi degli anni scorsi, in particolare nell’autunno del 2016 che avevano favorito l’evento alluvionale, la nuova amministrazione De Vincenzi ha iniziato il piano di intervento per la pulizia del torrente Maremola (che sconfinerà anche nel territorio tovese), con i lavori iniziati nella giornata di ieri, inseriti in un più ampio progetto di mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico che comprende anche la manutenzione dei rii minori del territorio pietrese.

“Dando risposta alle esigenze di una puntuale difesa del suolo e di una efficace prevenzione dai rischi alluvionali, l’intervento riguarderà anche un tratto del Maremola posto nel territorio di Tovo San Giacomo, decisione frutto della concreta e positiva sinergia che guida le scelte dell’amministrazione pietrese e di quella tovese, entrambe orientate ad una gestione ordinata e “coordinata” del territorio con l’obiettivo prioritario della messa in sicurezza “complessiva” dell’alveo del Maremola e della salvaguardia delle persone e dei beni delle nostre comunità” afferma il sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi.

pulizia maremola

I lavori, finanziati per la maggior parte con fondi propri comunali completati da un piccolo contributo di Regione Liguria, consistono nello sfalcio e decespugliamento della vegetazione, nel taglio di canne e arbusti, nella rimozione di piccoli tronchi di alberi e ramaglie e nell’estirpazione dei ciocchi, ponendo particolare attenzione alla tutela del delicato ecosistema fluviale e preservando piccole oasi dedicate all’habitat della fauna selvatica.

“Un intervento di manutenzione ordinaria fortemente voluto dalla nostra amministrazione, tanto da essere stato programmato, progettato e deliberato a inizio giugno, come primo provvedimento concreto relativo alle infrastrutture del nostro territorio e in immediato ossequio al primo punto del programma elettorale con cui ci siamo presentati ai cittadini pietresi focalizzato, appunto, sulla sicurezza e sul miglioramento della cura e della pulizia del territorio” conclude il sindaco De Vincenzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.