IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Nuova mensa, campo da basket e terrazza: taglio del nastro alle scuole di via Cavour ad Andora fotogallery

Alla cerimonia, oltre a sindaco e componenti della maggioranza, presenti l'onorevole Mulè (Fi), autorità civili, militari e religiose e i bambini della scuola

Andora. Chiusi ufficialmente questa mattina i lavori del plesso di Via Cavour  di Andora chiuso per rischio crollo nel maggio 2017. Alla cerimonia, oltre al sindaco di Andora  Mauro Demichelis e ai componenti della sua maggioranza, erano presenti l’onorevole Giorgio Mulè (Forza Italia), tante autorità civili, militari e religiose e i bambini della scuola.

Inaugurazione mensa, campo da basket e terrazza scuola Andora

Il taglio del nastro per la mensa e il campo da basket è avvenuto nel piazzale della scuola, davanti a tutte le ditte che hanno realizzato le opere, i progettisti dell’intervento, i dirigenti, i funzionari e tecnici e gli operai comunali che hanno operato nei  due anni di ristrutturazione e nelle varie fasi, dall’emergenza alla riapertura, gli studenti delle scuole Angiolo Silvio Novaro (primarie) e Benedetto Croce ( medie), i docenti e gli operatori scolastici.

Il sindaco ha ringraziato tutti per il lavoro fatto. L’intervento su via Cavour si inserisce nel quadro di iniziative volto alla messa a norma di tutti gli edifici pubblici e che ha interessato anche le altre scuole del territorio. Le operazioni nel plesso di via Cavour si sono concluse in due anni.

“Il lavoro di gruppo è stato fondamentale, – ha dichiarato Demichelis, – così come il coordinamento delle tante ditte che hanno operato anche contemporaneamente nel cantiere. E’ stato attivato un meccanismo efficace e efficiente che ha permesso di ristrutturare radicalmente la scuola, ma anche di far proseguire la didattica serenamente, senza far mancare nessuno dei servizi scolastici”.

“La fisionomia della scuola è completamente cambiata. Si è trattato di un intervento del valore di circa 5 milioni e 860 mila euro realizzato esclusivamente con fondi comunali: le opere hanno interessato quasi 6000 metri quadrati di superfici interne e 3000 di esterne”.

“Per quello che riguarda gli edifici con un costo di meno di 1000 euro al mq, è stato realizzato il consolidamento statico e il completo rinnovo delle due scuole e della palestra: i pilastri e degli elementi portanti sono stati fortificati con fibre di carbonio e barre di ferro. Si è realizzata la completa bonifica dell’amianto e sono stati rifatti gli  impianti elettrici, idraulici, i bagni, le pavimentazioni e le pareti divisorie. Tutto l’edificio è stato messo in linea  con le attuali  normative per la sicurezza,  anti incendio e di risparmio energetico”.

“Oggi il plesso è accessibile a tutti: ci sono scivoli d’ingresso per i disabili e due ascensori. La facciata è stata isolata con un cappotto termico che permette il risparmio sulle spese di riscaldamento. La mensa più grande ed  è un ulteriore presidio di sicurezza statica, perché costruita e fondata su nuovi pilastri realizzati secondo le moderne tecniche di costruzione. Tutta l’area esterna è illuminata a garanzia di sicurezza nelle ore notturne”.

“Il nuovo campo da basket, realizzato con materiali innovativi antirumore e anti trauma e insieme alla palestra, inaugurata pochi mesi fa, va a completare il complesso sportivo del quartiere. E’ un bene collettivo aperto che sarà aperto ai cittadini fuori dagli orari scolastici”.

“Siamo orgogliosi del risultato di aver dato senso alla parola prevenzione e del fatto che almeno in questo caso, un progetto complesso come questo non si sia inceppato nelle classiche lungaggini burocratiche all’italiana pur rispettando ogni normativa di sorta, i tempi delle gare e quant’altro. Abbiamo stabilito un record se si pensa che in Italia passano mediamente tre anni dalla progettazione alle esecuzione dei lavori”.

Nell’occasione, l’onorevole Mulè ha donato un defibrillatore alle scuole ed è stata realizzata una dimostrazione sulle tecniche d’uso del defibrillatore a cura della Zolla Medical. In futuro saranno organizzati corsi per docenti e studenti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.