IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Meeting della Torretta: sui 100 m posti in palio per le staffette mondiali

Doppio trial per le Italia e Francia: i 100 metri potrebbero decidere l'ultimo posto dei quartetti. Al meeting anche una gran gare di salto in lungo

Savona. Il 7 settembre nel Complesso polisportivo Giulio Ottolia di Savona si svolgerà la quinta edizione del “Meeting della Torretta”: una competizione atletica che si preannuncia molto entusiasmante, dimostrando ancora una volta come le manifestazioni organizzate alla Fontanassa dal Cus Savona si concentrino soprattutto sulla qualità tecnica. In molti avranno ancora nitidi i ricordi delle bellissime emozioni regalate dal Meeting internazionale Città di Savona andato in scena a fine maggio, con le grandi vittorie di Luminosa Bogliolo nei suoi 100 hs, di Marcell Jacobs dominatore dei 100 metri, del pesista sudafricano Orazio Cremona, del saltatore in lungo Filippo Randazzo e di tanti altri atleti di livello internazionale. Domani sarà di nuovo grande atletica.

Il piatto forte del meeting saranno i 100 metri al maschile, con la presenza di due sprinter francesi di livello mondiale, che utilizzeranno la competizione savonese come trials per la composizione della staffetta 4×100 ai mondiali di Doha. Si tratta del vincitore dei Giochi del Mediterrano U23 del 2018 Amaury Golotin, che proprio a Jesolo ha realizzato con 10”07 il suo un PB. A sfidarlo sarà Marvin Renè, accreditato di 10”16 siglato nel 2018 e di uno stagionale di 10”31. Nel suo palmares brilla la medaglia di argento nella 4×100 conquistata agli Europei di Amsterdam. Per loro la posta in palio sarà la convocazione nel quartetto francese ai prossimi mondiali, che andranno in scena in Qatar dal 27 settembre al 6 ottobre.

Sul rettilineo che ha visto realizzare da Filippo Tortu, per tre anni consecutivi 2016-2017-2018, il record italiano sui 100 m, si scontreranno cinque dei migliori azzurri della specialità: Roberto Rigali (Atl. Bergamo Strars), azzurro nella staffetta 4×100 agli Europei di Berlino e forte di un PB di 10”31; Wanderson polanco (Atl. Riccardi), campione Italiano U23 nel 2018, per lui un PB di 10”35; Antonio Cassano (Atl. Firenze), barese, vice campione italiano 2019, ha indossato ad agosto la maglia azzurra in occasione della Coppa Europa in Polonia, 10”34 il suo accredito; Simone Tanzilli (Atl. Riccardi), duecentista da 20”70, quest’anno ha raccolto grandi soddisfazioni anche nei 100 metri, correndo a Loughborough in 10”36; Michael Tumi (Fiamme Oro), al rientro dopo una serie di infortuni, primatista italiano sui 60 indoor, poiché in questa distanza qualche anno fa corse in 6”51, mettendo in bacheca la medaglia di bronzo agli Europei indoor di Göteborg.

Grande attesa anche dalla pedana del salto in lungo, proverbialmente molto reattiva, con la campionessa italiana Tania Vicenzino, finalista ai campionati europei indoor indoor 2019, dove ha realizzato il suo PB mt. 6”68. Per la portacolori dell’Esercito sarà una gara determinante per essere inserita nella squadra azzurra per i Mondiali di Doha. In pedana anche l’imperiese Eleonora Ferrero (Cus Genova), più volte azzurra e medagliata nelle rassegne continentali delle prove multiple. Esordio per il sardo Antomarco Musso (Atl. Oristano), che nel 2017, proprio a Savona, realizzò il suo record personale planando a m 7.94. In gara anche il campione paralimpico Roberto La Barbera (Atl. Asti), affezionato alla pedana savonese sulla quale in passato vi ha realizzato il record italiano di categoria.

La manifestazione, che inizierà alle 16.30, è organizzata dal Cus Savona con la collaborazione del Cus Genova e dello Csen Savona, patrocinio del Comune di Savona, sponsor tecnico Sporting e Beebad.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.