IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

I Magazine di IVG.it - Stile Savonese

Le ceramiche delle “Albisole”

"Stile Savonese" è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia

Amo il territorio delle “Albisole”. È bellissimo.
 Parlo di “Albisole”, perché come è noto sono due e si distinguono per la “s”.
Quindi: Albisola o Albissola?

Si tratta effettivamente di due comuni distinti: Albissola Marina e Albisola Superiore. 
Insieme formano il territorio denominato “Albisole”, famoso in tutto il mondo per la lavorazione delle preziose ceramiche. 
Ma perché Albissola e Albisola? Sembra si tratti di un errore di trascrizione nel 1915 da parte della Consulta Araldica del Regno d’Italia per la concessione del nuovo stemma albissolese. 
Esiste però una seconda versione della spiegazione secondo la quale pare sia stato un sindaco di Albisola Superiore a far omettere la seconda “s” per fare in modo che la sua città, se citata in ordine alfabetico, risultasse prima di Albissola Marina.


Quale sarà la verità? Che sia una o l’altra, le “Albisole” sono bellissime e testimoniano in ogni angolo l’attività che le rende riconoscibili ovunque: la realizzazione di ceramiche uniche. 
In stile classico o contemporaneo sono numerosi i siti dove poterle ammirare, con moltissime opportunità per poter acquistare elementi di arredo in ceramica di Albisola di grande pregio.
 Dai piatti ai vasi, a bomboniere e altre forme, con la caratteristica coppia di colori bianco e azzurro tipico della zona o in stile “Antica Savona” con castelli e figure mitologiche contornate da alberi, erbaggi e girali floreali, o ancora rappresentazioni più contemporanee ricche di colori.


Albisola riveste un’importanza notevole, conosciuta nel corso del Novecento come la capitale europea della Ceramica, tanto da essere definita da Filippo Tommaso Marinetti, fondatore del movimento futurista, “La Libera Repubblica delle Arti”.
 La produzione dei maestri artigiani ceramisti era però già nota sin dal XVI secolo e fu favorita dalla presenza di argilla rossa e dalle cave di terra bianca. 
Chi non apprezza ancora oggi il fascino degli antichi vasi da farmacia, con le belle decorazioni blu o rosa su fondo bianco?

Questo magnifico territorio ospitò importanti futuristi, come l’architetto Nicolaj Diulgheroff, che su commissione di Tullio d’Albisola progettò Casa Mazzotti, terminata nel 1934 e unico esempio di abitazione futurista giunta intatta fino ad oggi.
Negli anni Cinquanta molti artisti di fama mondiale furono interessati da Albisola: Lucio Fontana, Aligi Sassu, Asger Jorn, Corneille, Sebastian Matta, Enrico Baj, Mimmo Rotella, Ernesto Treccani e molti altri.


Le “Albisole” sono ricchissime di testimonianze ceramiche, culturali e artistiche, con angoli suggestivi che incorniciano lo splendido panorama rivierasco.
 Tra le bellezze da ammirare più accessibili, la Passeggiata degli Artisti di Albissola Marina è un concentrato di arte che si estende per un chilometro. 
Un’opera unica al mondo dove, tra il 1962 e il 1963, venti protagonisti dell’arte contemporanea ligure, italiana e internazionale donarono al Comune di Albissola Marina altrettanti disegni da utilizzare per realizzare mosaici pavimentali sul lungomare.


Nel tempo il lungomare è stato oggetto di restauro e di integrazione delle opere con nuovi mosaici pavimentali, a cui fanno da contorno i bronzi di Lucio Fontana, il monumento ai caduti di Leonardi Leoncillo, il sottopasso con le ceramiche di Carlos Carlè e Ansgar Elde.
Oggi la Passeggiata degli Artisti rappresenta un esempio unico di opera d’arte collettiva urbana, realizzata per essere fruita in modo originale in una dimensione quotidiana.

Nel territorio delle due “Albisole”, l’arte è disseminata e valorizzata in modo impeccabile. 
Due magnifiche e preziose perle del savonese da visitare e visitare ancora.

Foto del vaso da ceramichemazzotti.it via Pinterest

“Stile Savonese” è la rubrica di moda, bellezza e lifestyle di IVG, a cura di Maria Gramaglia. Ogni settimana una passeggiata tra le vetrine dei negozi della nostra provincia, a caccia di novità: un “viaggio” tra le tendenze savonesi a livello di moda, bellezza o arredamento, ma anche tra proposte come gite, corsi o spettacoli a teatro. Clicca qui per leggere tutti gli articoli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.