IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La rabbia di Enpa: “Animali liberati per la caccia destinati a morire di fame e sete o uccisi dai predatori”

"Molti fanno la cosa più logica: volano in città, cercano gli uomini che fino a poco prima li avevano sfamati"

Più informazioni su

Savona. “Disperati per i tanti animali selvatici in difficoltà che sono chiamati a recuperare nel vuoto delle istituzioni pubbliche, i volontari della Protezione Animali savonese devono pure soccorrere gli animali ‘pronta caccia’ assurdamente liberati dai cacciatori pochi giorni prima dell’apertura della stagione venatoria”. La denuncia arriva dall’Enpa savonese.

“Fagiani, pernici e starne d’allevamento, cresciuti e alimentati in gabbia, si trovano improvvisamente in ambienti a loro sconosciuti – spiegano – dove non sono in grado di trovare cibo ed acqua e, in molti, muoiono di fame e sete o uccisi dai predatori selvatici. E molti fanno la cosa più logica: cercano gli uomini che fino a poco prima li avevano sfamati, cioè volano in città”.

Ed infatti un variopinto fagiano maschio è stato soccorso dai volontari dell’Enpa nella piazza principale di Calice Ligure. Ora, assieme agli altri sei esemplari raccolti in altre zone cittadine della provincia, passerà l’inverno in recinti in campagna di collaboratori dell’Enpa, dove comincerà a conoscere l’ambiente, a cercare e trovare cibo naturale e poi, a caccia chiusa, a tornare libero.

“Anche lui vittima della caccia moderna, come cinghiali, caprioli, contadini ed ambiente, senza che nessun politico, esclusi i grillini, abbia il coraggio di proporre valide ed incruente azioni per cambiare una situazione favorevole solo all’ancora potente lobby dei cacciatori” concludono.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.