IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Incendio alla Italiana Coke di Cairo, i consiglieri di minoranza: “Il sindaco faccia chiarezza”

Divampato lo scorso 8 settembre

Cairo Montenotte. La convocazione urgente della commissione consiliare ambiente “affinché vengano fornite a tutti i cittadini le informazioni corrette sulle cause dell’incendio, sulle conseguenze dello stesso in termini ambientali e sanitari, sulle procedure che il Comune intende attivare con l’azienda per una maggiore prevenzione a tutela dei cittadini”. Lo chiedono al sindaco di Cairo Montenotte Paolo Lambertini i consiglieri di minoranza Giorgia Ferrari, Roberta Beltrame, Nicolò Lovanio, Alberto Poggio e Matteo Pennino a seguito dell’incendio divampato alla Italiana Coke lo scorso 8 settembre.

La richiesta è stata inoltrata al primo cittadino “alla luce dei miasmi molto forti e fastidiosi che hanno interessato la nostra città per diverse ore e che sono stati segnalati dai residenti, allarmati per quanto accaduto e per le conseguenze di tali odori” e alla luce delle “notizie discordanti e contraddittorie apparse sui media”.

Non di meno, i consiglieri notano una “assenza di informazioni tempestive e delle dichiarazioni rilasciate dal sindaco Paolo Lambertini, che rimarca di non essere stato avvertito dall’azienda” e che “ad oggi, non vi sono spiegazioni ufficiali da parte del sindaco su quanto accaduto, che si apprende solo dalla notizie riportate sugli organi di informazione e i cittadini non sanno ancora quali siano state le conseguenze sull’ambiente e sulla salute degli sforamenti di sostanze inquinanti dovuti all’incendio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.