IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Frontale tra moto a Vadino, operati il 17enne e il 49enne: sono in Rianimazione in prognosi riservata fotogallery

Il terzo, il 18enne, è ricoverato in Medicina d’urgenza. Aperto fascicolo per lesioni stradali gravi

Albenga. Frontale tra due moto a Vadino, con 3 feriti gravi, nella serata di ieri. E a distanza di poche ore, cominciano ad emergere i primi risvolti e aggiornamenti non solo sull’accaduto, ma anche e soprattutto sulle condizioni dei feriti (tutti albenganesi).

Incidente ad Albenga, le immagini

Il ragazzo di 17 anni (classe 2002), G.G. (uno dei due a bordo della Vespa “Primavera” 50), è entrato da una manciata di minuti in sala operatoria per stabilizzare le numerose fratture riportate (una particolarmente grave ad una gamba).

L’uomo di 48 anni (classe 1971), N.C., invece, è stato operato questa notte ma, viste le condizioni particolarmente gravi, è uscito dalla sala operatoria solo nelle prime ore della mattinata odierna.

Entrambi, al momento, sono ricoverati nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Santa Corona di Pietra Ligure e la loro prognosi resta riservata. Il terzo coinvolto, A.L., 18 anni (classe 2001), è ricoverato nel reparto di Medicina d’urgenza del nosocomio pietrese.

Non è ancora chiara la dinamica del grave incidente, ma quel che è certo è che entrambi i mezzi sono stati sequestrati e che, questa mattina, il personale della polizia locale di Albenga, presente ieri sera sul posto, ha svolto nuovi rilievi, alla luce del sol, sul luogo dell’accaduto.

Nel frattempo, il pm di turno è stato informato dei fatti ed è stato aperto un fascicolo per lesioni stradali gravi.

via San Calocero Albenga

L’incidente, come detto in precedenza, è avvenuto intorno alle 22,30 di ieri, in via San Calocero, a Vadino, nei pressi dell’officina riparazioni Peugeot. I due mezzi coinvolti sono una Harley Davidson, guidata da N.C., che procedeva da San Fedele in direzione Albenga, ed una Vespa “Primavera” Piaggio 50 su cui c’erano i due giovani, A.L., 18 anni, e G.G., appena 17 anni, che procedeva in direzione opposta quando si è verificato il terribile schianto.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.