IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La Loanesi tiene testa al Bragno: un calcio di rigore dà i 3 punti ai valbormidesi foto

La giovane squadra rossoblù non sfigura, ma l'esperto Torra la punisce dal dischetto

Pietra Ligure. Loanesi San Francesco e Bragno si affrontano per la seconda giornata della prima fase di una Coppa Italia nella quale, molto probabilmente, usciranno subito di scena.

F

Nella prima partita del girone B, infatti, i valbormidesi sono stati battuti a domicilio dal Legino. I rossoblù, invece, hanno vissuto un’estate molto travagliata; la loro partita d’esordio, a Ceriale, è stata rinviata a mercoledì 4 settembre. La squadra loanese conta su una rosa dall’età media molto bassa.

Antonio Rivituso manda in campo Metani, Caligaris, Piave, Staltari, Lamarra, Tuninetti, Viola, Pisano (cap.), Ferrara, Sfinjari, Patitucci.

In panchina Fumagalli, Soldati, Piazzai, Baglio.

Massimo Robiglio schiera il Bragno con Giribaldi, Ndiaye, Fenoglio, Pietrosanti, Croce, Maia, Negro, Vejseli, Torra (cap.), Paroldo, Zunino.

A disposizione Piccardi, Reverdito, Venturino, Rapetto, Borkovic, Camera.

Arbitra Emanuele Lorenzo Del Panta, coadiuvato da Luca Novaro Mascarello e Denis De Scalzi, tutti della sezione di Imperia.

Ingresso gratuito per il pubblico al De Vincenzi di Pietra Ligure, dove la società locale ospita la Loanesi, priva del proprio campo.

Loanesi schierata con Metani tra i pali; in difesa da destra Caligaris, Piave, Tuninetti, Lamarra; Pisano davanti alla difesa, Staltari e Viola a centrocampo; davanti Sfinjari, Patitucci e Ferrara al centro dell’attacco.

Biancoverdi con Giribaldi in porta; Ndiaye, Croce, Pietrosanti e Fenoglio a comporre la retroguardia; Negro e Vejseli esterni di centrocampo con Maia e Paroldo nel mezzo; Torra e Zunino in attacco.

Nei primi tre minuti, ospiti due volte in fuorigioco e rossoblù una.

Al 5° Negro scarica per Fenoglio, tiro dal limite, Caligaris devia e la palla esce alla sinistra di Metani. Poi ancora angolo per il Bragno, la difesa allontana.

Metani respinge una conclusione ravvicinata di Torra che però era in fuorigioco.

Il Bragno cerca di fare la partita, ma la Loanesi tiene bene il campo e non rinuncia a farsi avanti. I due reparti di centrocampo si fronteggiano in maniera equilibrata.

Al 14° Sfinjari calcia da fuori area ma l’esecuzione è da dimenticare.

Al 16° punizione di Vejseli: altissima.

Al 18° terzo angolo per i biancoverdi. Vejseli mette in mezzo, irrompe Ndiaye di testa: alto.

Al 19° Sfinjari cerca direttamente la porta su punizione e manda alle stelle.

Al 23° sgroppata di Fenoglio sulla sinistra, traversone per il colpo di testa di Zunino, Metani para agevolmente.

Il Bragno negli ultimi minuti ha guadagnato metri, ma al 26° siamo ancora sullo 0 a 0.

Al 27° fallo di Lamarra su Negro: cartellino giallo.

La Loanesi torna a proporsi in avanti ma ottiene solamente il pareggio nel computo degli offside: tre per parte.

Poi in fuorigioco Torra, ben lanciato, questa volta tra le proteste degli ospiti.

Al 41° punizione messa in mezzo da Paroldo, la difesa loanese allontana.

Al 43° cross di Fenoglio dalla sinistra, Torra manca la deviazione e Metani fa suo il pallone.

Al 45° punizione dalla sinistra, Staltari calcia lungo per tutti.

Si va al riposo senza recupero sullo 0 a 0.

Secondo tempo. Al 2° manovrata azione ospite: Vejseli per Torra, da questi sulla sinistra per Negro che crossa rasoterra, la palla scorre pericolosamente in area.

Poco dopo tiro da fuori area di Paroldo, Pisano devia e Metani blocca in due tempi.

Al 4° stoccata su punizione di Torra, la sfera rimbalza davanti a Metani, bravo a rifugiarsi in angolo.

Inizio ripresa molto vivace. Al 10° corner per il Bragno, palla messa fuori, Paroldo spara malamente a lato.

All’11° entra Soldati per Patitucci. Al 13° dentro Reverdito per Maia.

Al 14° ammonito Ferrara per un intervento su Torra. La punizione messa in mezzo da Vejseli scorre per Torra che si trova a tu per tu col portiere, Tuninetti lo trattiene visibilmente per la maglia: calcio di rigore. Lo stesso Torra lo trasforma: 0 a 1.

Al 18° rasoterra di Torra da fuori, a lato di poco.

Ammonito Tuninetti. La susseguente punizione da posizione centrale è calciata da Paroldo, Metani alza sopra la traversa. Angolo di Paroldo, in area testa di Ndiaye ma la direzione è sbagliata.

Al 21° entra Piazzai al posto di Ferrara.

Al 23° ancora corner per il Bragno, Metani allontana coi pugni e poi blocca una conclusione di Reverdito.

Al 25° Giribaldi esce coi piedi dall’area per anticipare Soldati. Lo stesso Soldati guadagna il primo angolo per i rossoblù. Sugli sviluppi della battuta di Staltari, Giribaldi esce coi pugni, poi l’azione sfuma.

Al 28° fendente dalla distanza di Lamarra: alto. La Loanesi non si arrende.

Al 29° un pallone proveniente dalla destra arriva a Torra che non se lo aspetta e spara alto da ottima posizione.

Al 30° il Bragno parte in velocità, percussione di Fenoglio sulla destra, entra in area calcia in diagonale: fuori di un soffio. Biancoverdi vicini al colpo del ko per due volte in due minuti.

Al 32° Torra spinge e atterra Piave: ammonito.

Al 33° Fumagalli prende il posto di Lamarra.

Al lancio di Ndiaye per Zunino, Metani esce dall’area e spazza. Al 38° destro da fuori area di Piazzai: alto di poco.

Al 39° lancio di Caligaris per Sfinjari che viene fermato in fuorigioco. Poi, per altre due volte, la bandierina si alza a fermare i rossoblù.

Al 40° Venturino sostituisce Paroldo. Al 45° entrano Rapetto per Zunino e Borkovic per Negro.

I minuti di recupero sono 3. Al 47° Vejselj in profondità per Torra, controllo e sinistro debole, facile per Metani. La partita si spegne su un tentativo individuale di incursione in area di Piazzai, fermato.

Il triplice fischio sancisce la prima vittoria del Bragno in questa stagione, 1 a 0 sulla Loanesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.