IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Cannabis legale: le varietà più richieste a Milano

Più informazioni su

La cannabis light è stata il prodotto dell’anno nel 2018 e il suo mondo diviene sempre più variegato. Ogni tipologia di marijuana ha le sue origini e la sua storia, oltre che un sapore caratteristico. Per esempio, la qualità Haze, originaria della California, è molto appetibile, così come la Skunk, nata a inizio anni ’80 ad opera di un gruppo di coltivatori anch’essi californiani. Oggigiorno è possibile realizzare queste tipologie di prodotti anche in loco, attraverso le coltivazioni indoor.

In generale, sono molto ricercate le genetiche con alti valori di CBD. Garanzia di qualità sono, oltre alle sopracitate modalità di coltivazione, la gestione del ciclo di fioritura e la ricostruzione di un ambiente il più possibile simile a quello naturale.

È sempre più facile in Italia acquistare marijuana legale, attraverso i siti di e-commerce, che si occupano della distribuzione dei prodotti in tutto il territorio nazionale, per esempio in grandi città come Milano.

Le tipologie di cannabis legale più richieste a Milano

Con una quantità di THC al di sotto dello 0,6% che ne garantisce la legalità e la commerciabilità, la cannabis legale a Milano è un successo. Non è difficile trovare notizie sull’argomento e sui migliori shop online che commercializzano i relativi prodotti sul territorio del capoluogo lombardo, come è possibile verificare ricercando “cbd milano” su un motore di ricerca come Google.

Ci sono diversi prodotti del settore, dei quali i milanesi sono particolari estimatori. Fra queste, come accennato, abbiamo le specialità Haze e quelle Skunk, a Milano disponibili grazie per esempio alle coltivazioni indoor di Legal Delivery.

La Haze, conosciuta anche come Original Haze, è una creatura dei due fratelli che le hanno dato il nome e che lavoravano su genetiche di sativa molto forte.  Anche la Skunk, è un altro mito per gli amanti del mondo della cannabis legale, di cui rappresenta uno degli ibridi più ricercati. L’origine è targata Sacred Seed Co., gruppo californiano di coltivatori capitanato da David Watson (detto Sam “The Skunkman”).

Insomma, il panorama della marijuana legale è molto diversificato, adattabile a vari gusti e a varie esigenze. Un buon sito di e-commerce, specializzato in materia, potrà offrirvi ulteriori informazioni e la possibilità di ordinare i prodotti con un semplice click.

Per saperne di più: i tipi di canapa


Si possono individuare tre principali tipologie di canapa, dato che molte piante derivano da combinazioni tra questi tipi. Si tratta dell’indica, della ruderalis e, ovviamente, della più famosa sativa.

La canapa sativa è la cosiddetta canapa utile, impiegata nel settore tessile ed edile, oltre che a scopo medico. In America viene usata per trattare il glaucoma, per le sue proprietà analgesiche. Può essere indicata anche per i casi di insonnia o ansia ed è d’aiuto pure per i dolori mestruali. Le piante di sativa crescono naturalmente nelle aree equatoriali e raggiungono i tre metri. Impiegano tra le 9 e le 12 settimane per fiorire. Le Haze sono, di solito, a predominanza sativa.


La varietà indica cresce di meno ed è coltivabile anche in spazi interni. Proviene dall’Hindu-Kush (Asia Centrale), fiorisce in 7-9 settimane ed è particolarmente indicata per scopi medici. Le foglie sono corte, sviluppate in spessore. La specialità di cannabis light Skunk è soprattutto a base di indica.

Le ruderalis sono piccole e necessitano di poco tempo per fiorire. Amano crescere in ambienti freddi, sono infatti originarie della Russia e dell’Europa Orientale. I livelli di THC sono piuttosto bassi. Negli ibridi, la componente ruderalis fa sì che occorra alla pianta poca cura.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.