IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Borghetto, successo per il ciclo di escursioni sui “Sentieri affacciati sul mare”

Ormai un classico e che si intende continuare a promuovere come biglietto da visita del territorio

Borghetto Santo Spirito. Si è concluso oggi, domenica 15 settembre, il ciclo di escursioni naturalistiche guidate “Sentieri affacciati sul mare” a Borghetto Santo Spirito.

L’amministrazione comunale ha promosso per tutta l’estate le escursioni pomeridiane sul percorso ad anello che effettua su sentiero la traversata da Borghetto a Ceriale ed utilizza la nuova passeggiata a mare per il ritorno. Sono state più di 300 le persone che, durante le 6 uscite programmate con guida ambientale escursionistica, hanno potuto conoscere o approfondire la visita del primo “Sentiero affacciato sul mare” che è divenuto ormai un classico e che si intende continuare a promuovere come biglietto da visita del territorio.

Spiega il sindaco Giancarlo Canepa: “Siamo davvero soddisfatti dall’entusiasmo con cui è stata colta la presentazione di questo sentiero, ormai da due stagioni turisti e cittadini partecipano sempre numerosi a questa opportunità di conoscere la natura del nostro territorio. Un percorso semplice, che parte dal centro storico e in pochi minuti porta in mezzo al verde della macchia mediterranea, al cospetto di un panorama inaspettato. Dopo aver implementato la segnaletica sui sentieri esistenti, grazie al prezioso supporto del Cai di Loano, è nostra intenzione, durante la stagione invernale, riportare ‘alla luce’ altri sentieri presenti sulle nostre montagne attraverso mirati interventi di pulizia, per arricchire la nostra offerta in campo naturalistico e creare nuovi percorsi di presidio del territorio.”

Per concludere in bellezza e con un assaggio di ciò che si trova “più in là”, l’escursione di domenica 15 settembre prevedeva un percorso più impegnativo, adatto ad utenti con un po’ di allenamento e calzature adeguate, che porta prima alla Madonnina sul Monte Piccaro e poi fino alla vetta del Monte Croce, da cui godere di un panorama a 360 gradi. Il tutto, ovviamente, su un percorso panoramicissimo sul mare, sia sul versante di Borghetto che della piana di Albenga. La stagione tardo-estiva permette poi di incontrare i profumi intensi delle piante aromatiche che colonizzano questi pendii sassosi (timo, elicriso e santoreggia), nonché alcuni possibili incontri faunistici, come rapaci in volo e la grande farfalla nota come “ninfa del corbezzolo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.