IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bollette dell’acqua a Cosseria, la minoranza: “Cittadini impreparati al salasso, amministrazione assente”

"Le peculiarità delle bollette non sono state assolutamente comunicate e spiegate nei tempi e nei modi opportuni alla popolazione"

Più informazioni su

Cosseria. Ha come oggetto le bollette dell’acqua recentemente arrivate nelle cassette delle lettere di tutti gli abitanti della cittadina la lettera aperta del gruppo di minoranza di “Progetto Cosseria”.

“Con la presente – scrivono – vogliamo farci portavoce di una serie di perplessità avanzate da numerosi cittadini negli ultimi giorni. Oggetto di questa problematica sono le bollette dell’acqua: sono stati conteggiati 20 mesi di consumo (tutto il 2018 e da gennaio ad agosto 2019); la consegna dei bollettini è avvenuta a metà settembre e la scadenza degli stessi è il 30 settembre; non è prevista (se non tramite un’apposita richiesta al Cira) la rateizzazione dell’importo”.

“Purtroppo tutte queste peculiarità non sono state assolutamente comunicate e spiegate nei tempi e nei modi opportuni alla popolazione, riteniamo (visto anche quanto successo in passato) che l’amministrazione comunale avrebbe dovuto indire un’assemblea pubblica con i cittadini, o quanto meno inviare una lettera a domicilio e pubblicare un avviso sul sito del Comune, per dare le giuste e dovute informazioni alla cittadinanza. In molti casi, infatti, si tratta di un vero e proprio salasso soprattutto se si va a sommare con la rata della Tari che scade nello stesso giorno. Con un’informazione tempisticamente puntuale le famiglie avrebbero potuto ‘farsi due conti’ per riuscire a far quadrare il bilancio domestico”.

“Riteniamo che un’amministrazione debba agire come un ‘buon padre di famiglia’ e quindi parlare e comunicare con la propria cittadinanza (tutta la cittadinanza) in modo capillare, diffuso e alla portata di tutti, onde evitare spiacevoli incomprensioni come spesso accade. Sarebbe inoltre opportuno comunicare i risultati delle analisi effettuate sull’acqua, anche per fugare dubbi sulla qualità”, conclude la minoranza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.