IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albisola, restaurata l’opera “Scarpe vincolanti” dell’architetto Franco Raggi foto

La scultura era stata recentemente danneggiata

Albisola Superiore. Ideato nel lontano 1975, il progetto “Scarpe vincolanti” nato dall’architetto e designer Franco Raggi e da alcuni suoi colleghi artisti ieri è stato riscoperto e rinnovato.

L’opera di Raggi, visibile oggi sulla passeggiata Eugenio Montale di Albisola Superiore nella sua forma originale, rappresenta una ricostruzione dell’oggetto raffigurante tre paia di scarpe indossabili, con l’intento di mettere in una relazione di vicinanza, in uno scambio di sguardi due persone.

Nella giornata di ieri, grazie alla collaborazione dei Comuni di Savona, Albissola Marina e Albisola Superiore è stato trascorso un pomeriggio alla riscoperta dell’autore e del progetto “Scarpe vincolanti”, prima presso il Museo della Ceramica savonese, poi sulla passeggiata di Albisola, per inaugurare la ricostruzione dell’opera di Franco Raggi.

Presenti all’evento gli assessori alla cultura Doriana Rodino (Savona), Simona Poggi (Albisola Superiore) e Nicoletta Negro (Albissola Marina), le quali hanno collaborato per rendere forte il legame che il territorio ha con l’arte. Ma l’occasione ha riunito anche l’assessore albisolese Massimo Sprio, la cittadinanza e molti amanti dell’arte, compreso Ernesto Canepa dello Studio Ernan di Albisola, che si è occupato della restaurazione dell’opera artistica, recentemente danneggiata.

“L’opera Scarpe vincolanti dell’architetto Franco Raggi fa parte del ricco patrimonio artistico diffuso sul nostro territorio – fa sapere Simona Poggi – Restaurata da Tino Canepa dello studio Ernan Design e ricollocata sul lungomare Eugenio Montale, l’opera è così tornata al suo originario splendore e potrà essere ammirata, compresa e sperimentata da tutti, perché il suo fine artistico è proprio quello di inserire due persone in uno spazio ben delineato, faccia a faccia e senza possibilità di svincolarsi, proprio come spiega il nome stesso dell’installazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.