IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Albenga ottiene la medaglia d’oro al merito civile. Vazio, Cangiano e Tomatis: “Festa della democrazia”

Si tratta della massima onorificenza civile prevista nell'ordinamento italiano: il 20 ottobre la consegna in Prefettura

Albenga ottiene la medaglia d’oro al merito civile, la massima onorificenza civile prevista nell’ordinamento italiano quale riconoscimento per gli atti di abnegazione, eroismo e resistenza compiuti dalla popolazione durante il periodo dell’occupazione nazi-fascista.

L’iter per ottenere tale riconoscimento era stato instaurato dall’amministrazione Cangiano che, durante la manifestazione dello scorso 25 aprile aveva annunciato il parere favorevole dalla commissione. In quel momento, però, mancava ancora il decreto finale del Presidente della Repubblica.

Afferma il Sindaco Riccardo Tomatis:”Il Prefetto di Savona Antonio Cananà ci ha comunicato l’ottenimento di questo importantissimo riconoscimento arrivato a conclusione di un iter molto complicato portato avanti in sinergia con tutte le associazioni partigiane, il comitato antifascista presieduto dall’ex assessore Mariangelo Vio, l’on. Franco Vazio e grazie al supporto della relazione storica redatta dal Professor Mario Moscardini”.

Prosegue l’ex sindaco Giorgio Cangiano: “La medaglia d’oro al merito civile è un riconoscimento che viene conferito alla città di Albenga, ma che credo sia giusto condividere con tutte le città del nostro comprensorio che ha ottenuto la Liberazione con il sacrificio di vite umane e con gli atti coraggiosi di tante persone. Spesso purtroppo non siamo in grado di apprezzare ed anzi sottovalutiamo la condizione nella quale viviamo oggi probabilmente perché non abbiamo vissuto il dramma della dittatura e della guerra Molti diritti che sono stati conquistati con il sacrificio della vita di tanti giovani oggi vengono dati per scontati. Spero che questa medaglia possa servire a far riflettere su quante sofferenze sono state patite per consentirci di vivere in una nazione più libera e più giusta.”

La consegna della Medaglia verrà effettuata direttamente dal Prefetto Antonio Cananà il prossimo 20 ottobre durante una grande manifestazione che coinvolgerà Albenga e tutto il comprensorio.

“Sarà un momento di ricordo, ma anche di festa per l’ottenimento di un importantissimo riconoscimento. Ancora una volta si dimostra che quando le cose vengono portate aventi insieme si possono ottenere grandi risultati” conclude il Sindaco Tomatis.

“È un giusto e straordinario riconoscimento alla Città di Albenga e all’intero comprensorio ingauno – aggiunge il parlamentare Franco Vazio -. Ci vuole poco tempo per perdere diritti, libertà e democrazia; ci vollero sofferenze inaudite, lacrime e tanto sangue per riconquistarle. Donne, uomini e ragazzi senza esitazione donarono la propria vita per costruire il futuro di un’Italia umiliata e dilaniata dalla guerra”.

“Il 20 ottobre non sarà solo una cerimonia solenne, ma anche e soprattutto la Festa della Democrazia. Sarà il modo per dire grazie a chi ha combattuto, a chi è morto per noi, un grazie vero ed eterno a tanta generosità e tanto coraggio” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.