Albenga: amministratori e studenti ripuliscono piazza Europa, i vandali la imbrattano nuovamente - IVG.it
Ci risiamo!

Albenga: amministratori e studenti ripuliscono piazza Europa, i vandali la imbrattano nuovamente

Strutture e panchine, a distanza di 4 giorni, sono stati nuovamente riempite di scritte

Albenga. Scritte di svariato genere, tra sigle, messaggi d’amore (anche per la droga) e disegni di dubbio gusto, realizzati a pennarello e con bombolette spray. Non si parla di mostre né tantomeno di street art ma di vandali, che sono nuovamente entrati in azione nell’albenganese, vanificando gli sforzi di un’intera comunità.

Ebbene sì perchè, appena 4 giorni fa, il Comune di Albenga aveva messo in piedi un’interessante iniziativa (che probabilmente sarà replicata, ma si spera certo con risultati migliori).

Lo scorso 20 settembre, diversi amministratori comunali e ragazzi del liceo ingauno si erano messi di impegno, pennelli e vernice alla mano, per ritinteggiare tutte le strutture della centralissima piazza Europa. Ma oggi, a distanza di appena 4 giorni, i vandali hanno colpito nuovamente.

“Ho conosciuto una nuova generazione di giovani che è senza precedenti, che tiene all’ambiente, che combatte il male, che no ha pregiudizi, che vuole un mondo migliore e di pace”, ha affermato con amarezza in un lungo (e più che comprensibile) sfogo su Facebook il consigliere comunale Raiko Radiuk.

“C’è stata una ragazzina svedese che è andata dai potenti della Terra, e all’ONU e non si è intimorita davanti a loro: ‘L’ecosistema sta collassando, siamo all’inizio di un’estinzione di massa, e tutto ciò di cui voi parlate sono soldi, favole e crescita economica. Il mondo si sta svegliando e il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o no’”.

“Di questi giovani con questa voglia di migliorare il mondo in cui viviamo ne abbiamo anche noi. Venerdì e sabato si sono dati da fare, senza sosta, pitturando i muri, raccogliendo cartacce e cicche, pulendo a terra, hanno ridato vita a tre piazze di Albenga”.

“Oggi l’amaro risveglio, con lo scempio fatto da altri giovani, che sicuro non sono un buon esempio per nessuno. Questi tra poco verranno presi, sono gli stessi imbecilli dello spinello facile, che a quindici anni sono già delusi dalla vita, che invece di darsi da fare come una ragazzina svedese, hanno preferito rovinare qualcosa di bello”, ha concluso.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.