IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, Cristian Cattardico: “Potevamo fare meglio,dobbiamo avere più fame e cattiveria agonistica” risultati

Il trainer alassino vuole una squadra, che sappia interpretare e gestire meglio ogni partita

Più informazioni su

Savona. L’Alassio viene superato (4-2) dal Busalla, rimanendo, dopo due gare di campionato, a quota zero in classifica.

Dopo aver sentito il mister del Busalla, Gianfranco Cannistrà, annotiamo il parere del trainer alassino, Cristian Cattardico.

Non abbiamo giocato bene, soprattutto nella prima mezz’ora di gioco – afferma Cristian Cattardico – non dando l’impressione di una squadra che deve salvarsi... raggiunto il pareggio, abbiamo creato un  paio di situazioni, ma all’ultimo minuto della prima frazione di gioco, abbiamo subito un goal su calcio d’angolo, che una squadra come la nostra non deve prendere... In queste circostanze bisogna stare più attenti, ci vuole più cattiveria…”.

Nei secondi quarantacinque minuti abbiamo preso la rete del 3-1, ma siamo rimasti in partita, accorciando le distanze e fallendo l’occasione del pareggio, con Roda, la cui conclusione è stata salvata sulla linea da un loro difensore e abbiamo  subito  la quarta rete nel recupero”.

“Dobbiamo migliorare, ma soprattutto di avere voglia, fame, cattiveria agonistica nell’affrontare partite di questo tipo, altrimenti diventa tutto più difficile – conclude Cattardico – da martedì si ricomincia a lavorare e cercheremo di correggere le situazioni, nelle quali abbiamo sbagliato… potevamo fare meglio, abbiamo l’attenuante del campo, che era al limite della praticabilità, però questo disagio c’era anche per loro... non regge più l’alibi di aver affrontato compagini di alta classifica... il Busalla, è una squadra alla nostra portata e noi dovevamo disputare una gara migliore”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.