IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volontario Cri insultato perchè nero, la solidarietà della minoranza di Loano: “Razzismo cela debolezza e ignoranza”

Gianni Siccardi scrive una lettera a Umar Nuri: "Grazie per essere capitato a Loano"

Loano. “Carissimo Umar, ti scrivo a nome mio personale e dei gruppi consiliari, PD/Da sempre per LOANO e LoaNoi per esprimerti tutta la mia vicinanza per lo spiacevole fatto di cui sei stato oggetto”. Così inizia la lettera inviata da Gianni Siccardi a Umar Nuri, il volontario della Croce Rossa di Loano insultato con la frase “Tu sporchi la divisa che indossi” perchè nativo del Ghana.

“Per chi ha, sopratutto, una fede religiosa che personalmente non posso vantare – scrive Siccardi – o una normale educazione che invece ho potuto assorbire dai miei genitori, dai miei amici o semplicemente dalle persone che frequento, il colore della pelle è solo un distinguo per le celare le proprie debolezze e per esprimere una calcificata ignoranza”.

“Sento invece il bisogno di essere, insieme a tutti i colleghi di minoranza del Comune di Loano, vicino a te ed ai tuoi colleghi, della locale Cri, per l’impegno che profondete a favore del prossimo. Grazie Umar per essere capitato a Loano” conclude.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.