IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Violazione di obblighi, detenzione di droga e resistenza: 3 arresti dei carabinieri di Savona durante i servizi di controllo

Nei guai sono finiti un 44enne genovese, un 39enne sorpreso con sostanza stupefacente in piazza Martiri e un 23enne che, ubriaco, stava danneggiando ombrelloni e lettini in spiaggia ad Albissola

Savona/Albissola. Non si ferma l’azione di prevenzione messa in campo dai carabinieri della Compagnia di Savona che nelle ultime ore hanno arrestato tre persone in altrettanti e distinti episodi.

Due le persone finite in manette nel pomeriggio di ieri. Prima i carabinieri della Stazione di Albisola hanno rintracciato ed arrestato Diego A., 44 anni, genovese, pregiudicato e già noto ai militari savonesi in quanto recentemente arrestato per un furto di portafoglio sempre ad Albisola, che era colpito da un ordine di carcerazione da parte del Tribunale di Genova per inosservanza degli obblighi impostigli. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Genova Marassi.

Successivamente i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente A.C., 39 anni, milanese ma residente a Savona, disoccupato. L’uomo è stato notato dai militari aggirarsi con atteggiamento sospetto in Piazza Martiri della Libertà: una volta fermato è stato perquisito e trovato in possesso di 6 grammi di droga pronta per essere ceduta. La conseguente perquisizione dell’abitazione ha permesso di trovare altri 40 grammi della stessa sostanza stupefacente, oltre ad un bilancino di precisione e a un coltello a serramanico.

Infine, nella serata, è finito in manette M.I., 23 anni, di origine algerine per resistenza a pubblico ufficiale. I carabiniri del nucleo operativo e radiomobile sono intervenuti perché il giovane, probabilmente a causa dell’alcol, stava danneggiando alcuni ombrelloni e lettini nel tratto di spiaggia libera tra i bagni Sirena e i Sole Luna. All’arrivo dei militari il ventitreenne, residente in Piemonte, si è scagliato contro di loro finendo per essere arrestato.

A.C. e M.I. saranno trattenuti nelle camere di sicurezza del Comando di Savona fino a domani quando saranno processati per direttissima in tribunale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.