IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Varazze, la minoranza abbandona il consiglio comunale. Bozzano: “Grande sgarbo istituzionale nei confronti dei cittadini”

A innescare la reazione del gruppo di Enrico Caprioglio è la decisione del primo cittadino di non costituire le commissioni consiliari

Varazze. “Invito la minoranza a tenere atteggiamenti più rispettosi delle istituzioni comunali e più consone ai bisogni della città. Infatti l’abbandono dei lavori dell’ultimo consiglio comunale ha portato al mancato confronto sugli importanti argomenti che sono stati discussi a partire dall’assestamento di bilancio che rappresenta un fondamentale documento per la vita amministrativa della nostra comunità”. Così il sindaco di Varazze Alessandro Bozzano commenta la decisione del gruppo di minoranza di “Patto per Varazze” di abbandonare l’aula in occasione dell’ultimo consiglio comunale.

A innescare la reazione del gruppo di Enrico Caprioglio è la decisione del primo cittadino di non costituire le commissioni consiliari. Una decisione che Bozzano spiega così: “La nostra decisione di eliminare le commissioni – precisa il sindaco – già spiegata durante la conferenza dei capigruppo, non è una limitazione della democrazia, ma un provvedimento per snellire la macchina amministrativa e gestionale che, in questo momento di carenze di personale, ha bisogno di maggiore efficienza per meglio e più in fretta rispondere alle esigenze dei cittadini di Varazze”.

“In linea con molti comuni come quello di Vado ho ritenuto di non procedere all’istituzione delle commissioni consiliari ma dare una maggiore importanza alla conferenza capigruppo, rendendo possibile a tutti i consiglieri comunali la partecipazione, come auditori, alle sedute della stessa”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.