IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Spotorno, ripartono i lavori per il nuovo Comune: pronto entro due anni

Soddisfazione del sindaco Mattia Fiorini: "Realizzeremo un'opera attesa da anni, un edificio moderno e funzionale"

Più informazioni su

Spotorno. Le ditte di Roma in ATI (per il primo lotto) che hanno preso in carico il cantiere si sono già insediate ad agosto ed entro la prima settimana di settembre è prevista la ripresa dei lavori per la realizzazione del nuovo e atteso Comune spotornese.

L’annuncio da parte del sindaco Mattia Fiorini, che ha seguito in prima persona la vicenda, con l’obiettivo di sbloccare la situazione e garantire un nuovo via all’intervento per un palazzo comunale moderno e funzionale. Risolta la vertenza con la Pastorino Costruzioni, è arrivato il via libera amministrativo per riattivare l’intervento.

L’opera complessiva sarà divisa in due lotti, il primo riguardante gli esterni e il primo piano (affidate alle ditte romane BDP Lavori srl ed ITM srl), un secondo che andrà a riguardare il secondo e terzo piano (affidatto alla dita Edilcido slr di Napoli). Per il primo lotto l’importo a gara per lavori era di 875.843 euro, aggiudicato a 651.028 euro, mentre il secondo lotto aveva un importo a base di gara per lavori di 704.278 euro, aggiudicato a 554.540 euro. In totale l’intervento sarà di circa 1,2 mln di euro.

lavori nuovo comune spotorno

Secondo le stime stabilite tra le ditte e la stessa amministrazione comunale i lavori si dovrebbero completare entro due anni (nella foto il rendering del nuovo Comune). La nuova sede sorgerà tra via Lombardia, via delle Strette e via Verdi, a monte della via Aurelia.

“Dopo una lunga querelle sull’opera finalmente possiamo affermare che ci siamo e che il nuovo Comune sarà realtà: è indispensabile per il funzionamento della macchina comunale e il lavoro del personale, sarà un edificio moderno e funzionale” afferma il sindaco Mattia Fiorini.

L’attuale sede comunale andrà invece ad ospitare un museo sulla storia spotornese, per una parte, grazie ad una collaborazione con il circolo culturale “Pontorno”: altri spazi saranno riservati sempre al Comune come ufficio di rappresentanza.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.