Soccorso

Savona, un altro raro volatile soccorso dall’Enpa

Intervento dei volontari nel porto di Savona

volatile soccorso

Savona. Dopo il piro piro dei giorni scorsi, un altro raro volatile in difficoltà è stato soccorso dai volontari della Protezione Animali, questa volta nel porto di Savona.

Si tratta di un succiacapre, andato ad impattare sulla vetrata di uno degli edifici e rimasto seriamente ferito ad un occhio; ora viene curato con la speranza di potergli recuperare la funzionalità, indispensabile per la sua rimessa in libertà.

Gli stanchi e pochi volontari dell’Enpa ricordano che anche questa loro attività è “difesa della biodiversità” perchè garantisce a centinaia di animali, rari o meno rari, una seconda possibilità di poter ritornare nell’ambiente; e come tale dovrebbe essere organizzata dalla Regione Liguria con mezzi e risorse economiche adeguati, e non lasciata alla buona volontà di un’associazione privata non governativa, come è l’Enpa che, l’anno scorso, ha recuperato e curato quasi 2.600 soggetti…

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.