IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Savona, il Priamar scomparso dalla Rete: per Google Maps ora si chiama “P.articelle” foto

Qualcuno ha cambiato la denominazione della Fortezza cittadina: difficile dire se si tratti di uno "scherzo" o di un risultato arrivato per errore

Savona.  Il Priamar è scomparso da Google Maps. A leggerlo sembra uno scherzo, ma in realtà è proprio così: sulla celebre cartina satellitare del motore di ricerca, infatti, al posto del nome della Fortezza di Savona compare la dicitura “P.articelle”, ovvero le botteghe artistiche aperte all’interno del Priamar.

Una stranezza che, con tutta probabilità, si spiega con una modifica della scheda di “Google Places”, il servizio che consente di creare la descrizione di un’attività commerciale. Ma chi potrebbe essere stato a far sparire il Priamar da Google Maps? La risposta è un mistero, ma è probabile che attraverso l’indirizzo della Fortezza sia stato possibile effettuare il cambio di denominazione ottenendo il risultato attuale.

Così, se un turista cercasse il Priamar su Google, al momento non lo troverebbe. Su “maps” è infatti presente la scheda di “P.articelle” che riporta quindi gli orari di apertura delle botteghe e non quelli della Fortezza (ieri, per esempio, il complesso risultava chiuso, oggi invece è aperto dalle 10 alle 20) così come i numeri di telefono e le altre informazioni.

Le recensioni, al contrario, sono quelle che si riferiscono al Priamar ed anche la descrizione del luogo che, infatti, riporta la dicitura: “fortezza in pietra ed ex prigione medievale costruita nel 1542 con museo archeologico e tour” (tanto che la data di apertura dlle botteghe artistiche sarebbe proprio il 1542).

Se l’autore del cambio di denominazione è ignoto, l’iter con cui si è arrivati a questo risultato potrebbe essere duplice, come le modalità per la certificazione del luogo previste da Google che possono essere fatte tramite il numero di telefono ufficiale oppure l’indirizzo: qualcuno, quindi, potrebbe aver recuperato l’apposita cartolina inviata dal motore di ricerca mnodificando poi nome ed indirizzo.

Chissà se qualcuno ora provvederà a far comparire di nuovo il Priamar, uno sei simboli di Savona, su Google Maps per buona pace di chi, digitando il nome della Fortezza cittadina, ora si trova indirizzato sulla scheda di “P.articelle”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.