IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Regione, calamità naturali: bando da oltre 400 mila euro per interventi strutturali a tutela del territorio e della costa foto

Obiettivo: mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico

La Giunta della Regione Liguria ha approvato con apposita delibera la tipologia di interventi, i requisiti di ammissibilità, i criteri di priorità e le modalità procedurali di presentazione delle domande per l’assegnazione di contributi finalizzati alla realizzazione di interventi, anche strutturali, per la riduzione del rischio residuo nelle aree colpite dagli eventi calamitosi.

Il provvedimento è strettamente connesso alla tutela della pubblica e privata incolumità, in coerenza con gli strumenti di programmazione e pianificazione esistenti, da parte dei Comuni liguri danneggiati dall’evento calamitoso del 29 e 30 ottobre 2018.

Le domande dovranno riguardare la progettazione di interventi che concernono investimenti strutturali e infrastrutturali finalizzati alla mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico nonché all’aumento del livello di resilienza (riduzione della vulnerabilità) delle strutture e infrastrutture colpite dagli eventi calamitosi.

Le domande, redatte secondo il modello allegato alla delibera, dovranno essere presentate alla Vice Direzione Generale Ambiente, esclusivamente a mezzo di posta elettronica certificata all’indirizzo protocollo@pec.regione.liguria.it, entro trenta giorni dalla data di pubblicazione della delibera in questione sul sito internet della Regione Liguria.

Inoltre, dovranno essere corredate da: relazione tecnica descrittiva dell’intervento proposto munita di relativo quadro economico; progetto di fattibilità con eventuale atto di approvazione; relazione di dettaglio degli eventuali elementi di valutazione dichiarati; cartografia della zona interessata dall’intervento e indicazione dei dati catastali; crono programma dei tempi di realizzazione dell’intervento; indicazione del nominativo, recapito telefonico e indirizzo di posta elettronica del responsabile del procedimento per conto dell’Ente richiedente.

Le risorse disponibili per i contributi alla progettazione di questi interventi ammontano complessivamente a 400.429,28 euro.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.