IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Privatizzazione degli ospedali, demA-Agorà di Genova sulla sentenza del Tar Liguria

di Luigi Fasce per demA- Agorà Genova

Noi di demA -Agorà di Genova- siamo esterrefatti di fronte alle dichiarazioni, in merito alla sentenza del TAR Liguria sull’assegnazione della gestione degli ospedali Santa Maria di Misericordia di Albenga e San Giuseppe di Cairo Montenotte, che ammantano “la salvezza di due ospedali pubblici”- servizi essenziali garantiti a tutti i cittadini italiani dall’art.32 della Costituzione- assegnandone in convenzione la gestione ad un ospedale privato della Lombardia.

“Occorre attendere le motivazioni, ma da una prima lettura del dispositivo della sentenza si tratta di errore procedurale che non comporta la necessità di rifare l´intera gara. Il percorso va avanti: riapriremo i Pronto Soccorso di Cairo e Albenga e salveremo i due ospedali. Questo è l´impegno che mantengo”. Così si è espressa la vicepresidente e assessore alla Sanità di Regione Liguria Sonia Viale in merito alla sentenza del Tar Liguria sull’assegnazione della gestione degli ospedali Santa Maria di Misericordia di Albenga e San Giuseppe di Cairo Montenotte.

Siamo sbalorditi che – contesa privato vs privato – sia un altro ospedale a fare ricorso contro il bando della Regione Liguria per rivendicarne l’assegnazione. Lamentiamo che nessuno abbia fin qui adito per via giudiziaria, secondo Costituzione, istanza per il mantenimento in ambito pubblico dei due ospedali del ponente in questione contro la delibera della Giunta Toti.

Siamo perplessi che di fronte ai vari commenti critici dopo la sentenza di alcune forze politiche, ma anche sindacali, che non abbiano messo in discussione la volontà di privatizzare i due ospedali.

Noi contestiamo invece in radice la privatizzazione di un servizio pubblico sulla base di “bilanci fallimentari” delle due strutture. Consideriamo questa motivazione un precedente gravissimo che può ripetersi all’infinito con soluzione finale: quello della privatizzazione dell’intero SSN della Liguria che persegue il pernicioso modello lombardo di cui abbiamo bene in mente le ruberie perpetrate da Formigoni e C.

Se ci sono buchi nel bilancio della Sanità della Liguria si deve procedere in tutt’altra direzione con una richiesta di fondi al Governo nazionale adducendo la specificità della Regione Liguria gravemente appesantita da popolazione anziana.

Per demA- Agorà Genova
Luigi Fasce

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.