IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pontelungo, San Filippo, Cisano e San Bernardino: le vecchie glorie in campo per una buona causa foto

Il torneo si è disputato sul campo di Ceriale

Ceriale. Si è disputata oggi a Ceriale, allo stadio comunale Francesco Merlo, la quarta edizione del torneo Vecchie Glorie – Trofeo Alessandro Vullo. L’intento della manifestazione è quello di raccogliere fondi a scopo benefico.

I personaggi del mondo calcistico locale che sono stati ricordati durante la premiazione sono Giuseppe “Pinuccio” Damonte (dirigente del Pontelungo), Angelo Andreis (dirigente della San Filippo Neri), Augusto Rossi (presidente del San Bernardino), Sandro Colombo (dirigente del Cisano).

Quattro le squadre partecipanti: Pontelungo, Cisano, San Filippo e San Bernardino.

Le formazioni erano composte da ex giocatori (vecchie glorie) che hanno giocato in una o più squadre tra quelle partecipanti al torneo: ovviamente non sono più tesserati e hanno più di 30 anni di età.

“Il torneo ha come obiettivo quello di radunare vecchi amici e far rivivere loro le emozioni di rindossare la maglia per la quale si è lottato e sudato per tanti anni e con le quali siamo cresciuti” affermano gli organizzatori dell’evento.

Al momento della presentazione delle squadre è stato effettuato un sorteggio per decretare le due semifinali, al termine delle quali si sono svolte la finali per il terzo/quarto posto e per il primo/secondo posto. Le partite hanno avuto la durata di 40 minuti, suddivisi in due tempi da 20. In caso di parità al termine dei due tempi era prevista l’esecuzione di cinque rigori per squadra, per poi andare ad oltranza in caso di ulteriore parità dopo i rigori iniziali.

Si è giocato nove contro nove e le rose delle squadre potevano essere composte da non più di 18 giocatori. I giocatori di ogni squadra, per ogni partita giocata, non potevano superare le 18 unità e tutti i calciatori dovevano giocare almeno un tempo (20 minuti). Tale disposizione nasce dalla necessità da parte dell’organizzazione di coinvolgere tutti i partecipanti al torneo nella stessa misura.

La classifica finale ha visto il Cisano aggiudicarsi il torneo battendo nella finalissima il San Bernardino; terzo posto per la San Filippo e medaglia di legno per il Pontelungo.

Il torneo ha come scopo principale una raccolta fondi, a mezzo di offerte volontarie, per la ricerca sul neuroblastoma infantile, in collaborazione con l’associazione italiana ANB e l’ospedale Gaslini di Genova, che erano presenti all’evento sportivo con un gazebo, per dare le informazioni del caso oltre a raccogliere le offerte.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.