IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallacanestro Vado e Amatori Savona: prime certezze per la stagione 2019/20

Al femminile le biancorosse saranno le sole savonesi in Serie B; nel maschile addio alla prima squadra ma presenza nei tre campionati Eccellenza

Vado Ligure. Si iniziano a delineare i contorni della prossima stagione agonistica delle società biancorosse. Sarà un anno molto impegnativo con l’aspetto della crescita tecnica dei ragazzi che ha avuto il sopravvento rispetto alla partecipazione ai campionati e con il dovere di dare una risposta congrua al sempre maggior numero di ragazzi che intendono giocare a basket. La preparazione di femmine e maschi inizierà il 2 settembre. Un mese esatto al via.

Amatori Pallacanestro Savona. La società del presidente Mazzieri, dopo la salvezza del primo anno, sarà ancora al via della Serie B femminile quale partecipante più alta in grado della provincia di Savona. vista la retrocessione dalla Serie A2 della Cestistica Savonese che ha poi rinunciato alla Serie B.

Il girone sarà ancora toscano ma con quattro liguri (Amatori Savona e Lavagna aventi diritto, Spezia neo promosso e Pegli ammesso) e nove toscane. Maggiormente impegnativo rispetto alla scorsa stagione per la presenza di due squadre in più. L’obiettivo è di ripetere la prima annata evitando le zero vittorie nelle prime sei partite disputate ed agguantando così i playoff. La squadra giocherà di domenica mentre il roster è in allestimento partendo dalla conferma delle ragazze savonesi che hanno ben figurato nella passata stagione.

Ambizioni per l’Under 18 e partecipazione con Under 16 e Under 13 certa. Per l’Under 14 si vedrà nei prossimi giorni. Staff tecnico confermato con Roberto Dagliano head coach e Vito Faranna assistente, completato con l’ingresso in pianta stabile di Giacomo Cacace. Preparazione fisica affidata a Giovanni Bossaglia coadiuvato in stagione dalla coppia composta da Arduino e De Mattei.

Azimut Pallacanestro Vado. Grande rinnovamento nella società del presidente La Rocca. Chiuso il ciclo dei 2001 (quasi tutti in giro per l’Italia tra Serie C Gold e Serie B) si è deciso di rinunciare alla partecipazione della prima squadra alla Serie C Silver vista la troppo giovane età dei ragazzi che parteciperanno all’Under 18 Eccellenza che avrebbe costituito l’ossatura della prima squadra. Una scelta dolorosa ma logica valutato che la Serie C è stata sempre usata solo come palestra per la crescita dei ragazzi e mai con fini ambiziosi.

La società ha preferito partecipare a tutti e tre i campionati Eccellenza (Under 18, Under 16 e Under 15) con ammissione ottenuta per ranking e senza spareggi.

L’Under 18 Eccellenza, settanta squadre in Italia per cinque gironi, giocherà nettamente sotto leva ed è finita nel fortissimo girone A con dieci formazioni ammesse per ranking (Pallacanestro Vado, Cantù, Olimpia Milano, Pallacanestro Varese, Aba Legnano, Campus Piemonte, Pallacanestro Biella, College Borgomanero, Cus Torino e Junior Casale) e cinque per wild card della Federazione (Robur Varese, Derthona Tortona, Don Bosco Crocetta, Urania Milano e Basket Pegli). Un girone ligure-piemontese-lombardo tostissimo da 28 partite con inizio il 30 settembre e con i biancorossi non più impegnati al martedì sera ma al lunedì alle 20,30 al Pallone da usare per vendere cara la pelle e far migliorare i ragazzi. Tutte le gare saranno trasmesse in diretta streaming.

Coach confermatissimo Imarisio (secondo triennale per lui) e staff rinnovato con il duo Saltarelli-La Rocca e Bossaglia preparatore fisico. Squadra con due soli 2001 (Pintus in doppio tesseramento con Serravalle e Pesce in doppio con Pegli) e poi 2002, 2003 e 2004.

Under 16 Eccellenza ambiziosa dopo le finali nazionali Under 15 di Cecina e rinforzata da Marzulli da Taranto via Fidenza, Monaldi da MyBasket, Guidi da Uisp Rivarolo. Girone a dodici squadre con nove piemontesi e Vado già sicure e due formazioni che usciranno dallo spareggio a tre tra Tam Tam Torino, Pegli ed Alassio.

Under 15 alla prima esperienza Eccellenza, fisicamente in difficoltà nel girone piemontese ma in grado di fare buona figura e migliorare rinforzata dal loanese Giusto Bellando.

Entrambe le squadre saranno allenate da Marco Prati con uno staff nuovissimo composto da Colandrea e Garaventa che si mettono pesantemente in gioco e si occuperanno anche dell’Under 16 regionale. Il “professor” Pietro Mario Guarnieri metterà “in esclusiva” tutto il suo sapere a disposizione dei ragazzi di queste due squadre per quanto riguarda la preparazione fisica.

Completate anche le iscrizioni all’Under 13 élite (coach Colandrea) e all’Under 14 élite (coach Samuele Dagliano). In allestimento tutte le altre squadre regionali e relativi staff. Molto dipenderà dagli spazi a disposizione, ma di certo nessuno rimarrà escluso.

Nuova impostazione anche nel minibasket, a cui la società tiene particolarmente, con la creazione di una cabina di regia coordinata da Marco Prati che vedrà per il terzo anno consecutivo la responsabilità tecnica affidata ad Ezio Arduino e il nuovo ruolo di responsabile organizzativo affidato a Silvia Spanò. Grande attenzione sui sei centri collegati per garantire un futuro a tutti. Per il resto, work in progress.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.