IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Outdoor, il Consorzio Finalese a confronto con Mallare e Osiglia: “Siamo un unico territorio”

Incontro nella sala consiliare del comune di Mallare

Finale Ligure. Alcuni membri del direttivo del Consorzio per la Promozione Turistica e la Tutela del Territorio Finalese hanno incontrato, presso la sala consiliare del Comune di Mallare, il sindaco Flavio Astiggiano, il vice sindaco Mario Pistone, insieme al vice sindaco di Osiglia Rodolfo Mellogno ed alcuni rappresentanti dell’associazione Mallare Outdoor Sport e Natura.

Continua quindi l’impegno, da parte del Consorzio Finalese, a dialogare con le amministrazioni comunali dei territori limitrofi interessate a collaborare con azioni combinate allo sviluppo del settore outdoor. “La partecipazione di privati e pubblico alla visione di comprensorio, che si apra alle aree ed ai Comuni oltre Finale Ligure, è fondamentale al fine di favorire la crescita di tutti quei territori che possono offrire un’offerta turistica outdoor”.

“Nell’ottica di comprensorio si può promuovere un’unica realtà territoriale strutturata e di qualità che porti alla creazione di un’economia che possa non solo durare nel tempo, ma crescere. Località come Mallare ed Osiglia possono vantare peculiarità outdoor, culturali, storiche, enogastroniche e paesaggistiche che, inglobate a quelle delle aree limitrofe, possono soddisfare le esigenze del turista che sceglie un determinato comprensorio per il valore dell’offerta che gli viene proposta, anche grazie all’impegno di associazioni sportive come Mallare Outdoor”.

“Valorizzare l’entroterra significa inoltre proporre nuove esperienze al turista che chiede di scoprire sempre di più il contesto paesaggistico che lo ospita, coinvolgendo anche gli imprenditori locali a far conoscere il proprio luogo. Per ottenere determinati risultati è necessario procedere in sinergia con la regolamentazione di tutti quegli aspetti fondamentali per la tutela del territorio; dalla rete sentieristica ai servizi, alla creazione e qualifica delle figure professionali legate al mondo outdoor, dal controllo per il rispetto dell’ambiente alla creazione di un sistema più organizzato”.

“La collaborazione fra il Consorzio ed il Comuni è fondamentale per rendere fruibili le eccellenze e permettere a determinate località dell’entroterra come Mallare ed Osiglia, che fanno parte del Comprensorio del Finalese, di svilupparsi anche integrandosi a Finale Ligure per il mare. L’outdoor si conferma un elemento trainante per tutto il territorio, nella condivisione di obiettivi che possano fare nascere nuove opportunità” conclude il Consorzio finalese.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.