Parola al mister

La stagione del Vado inizia bene. Luca Tarabotto: “Dopo una vittoria si lavora più volentieri”

L'allenatore rossoblù commenta il successo ottenuto sul campo del Fossano

Vado vs Sammargheritese

Vado Ligure. Debutto stagionale decisamente positivo per il Vado. I rossoblù sono usciti vittoriosi dal campo di un’altra neopromossa, il Fossano, superando così il turno preliminare della Coppa Italia di Serie D. Domenica 25 agosto i vadesi, per il primo turno, saranno ospiti del Ligorna.

A Luca Tarabotto, allenatore del Vado, chiediamo un commento alla partita. “Fa caldo – scherza il mister -. Due squadre organizzate, anche loro tenevano bene il campo. Primo tempo con poca intensità, però abbiamo tenuto bene il campo, giocato bene la palla, siamo stati bravi. Secondo me l’1 a 0 ci poteva stare un po’ stretto. Nel secondo tempo bene il 2-0, poi anche lì potevamo fare qualche gol in più. Poi abbiamo preso il gol su una nostra disattenzione. Però la squadra, considerato che dobbiamo lavorare e trovare un po’ la quadra giusta, dato che fino ad ora avevamo fatto tanta preparazione atletica e solo tre amichevoli, oggi fuori casa ha fatto una discreta partita“.

La squadra ha messo in mostra cose positive. “Sono contento per come ci siamo comportati – sottolinea -. È normale che bisogna lavorare un po’ sulle linee e lavorare nelle uscite, sia in fase di possesso che non di possesso. Però tutto sommato abbiamo visto le cose sulle quali dobbiamo lavorare e dopo una vittoria si lavora più volentieri“.

Tarabotto, almeno a Fossano, non ha proposto il consueto 4-3-3. “Oggi ho giocato con due punte, 4-4-2, per cercare di coprire un po’ di più il campo, però secondo me i ragazzi hanno fatto bene. Questo è un sistema di gioco che, non avendo lavorato sui moduli, mi sembrava quello più adatto per tenere meglio il campo ed essere più tranquilli. Se posso avere un giocatore in più in avanti, sono più contento”.

leggi anche
Generica
Turno preliminare
Calcio, Coppa Italia Serie D: il Vado s’impone a Fossano (1-2)

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.