IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bandiera Verde, a Pietra Ligure consegna dell’Eco-Codice alle attività produttive fotogallery

E' stato creato dagli alunni della scuola primaria. Il sindaco De Vincenzi: "Percorso virtuoso a tutela dell'ambiente"

Pietra Ligure. Questa mattina, in sala consiliare a Pietra Ligure, alla presenzza del vicesindaco Daniele Rembado, dell’assessore all’Ambiente e Attività produttive Cinzia Vaianella, dell’assessore al Demanio e Spiagge Francesco Amandola, del presidente del Consiglio comunale Michela Vignone e del consigliere delegato alla Pubblica Istruzione Paola Carrara, con le insegnanti e i genitori coinvolti nell’Eco-Comitato, è stato consegnato l’Eco-Codice ai rappresentanti delle associazioni di categoria e di promozione turistico/culturale ed economica e alle associazioni sportive e culturali pietresi.

Il documento è stato creato dagli alunni della scuola primaria “Dott. G. Sordo” di Pietra Ligure all’interno del progetto “Eco – Schools”/Bandiera Verde”.

“Da subito voglio ringraziare personalmente i rappresentanti del mondo economico, sportivo e culturale pietrese che, rispondendo prontamente al nostro invito, questa mattina sono intervenuti numerosi a questa semplice cerimonia, dimostrando una grande attenzione per il futuro della nostra città” afferma il sindaco Luigi De Vincenzi.

Eco-Schools, programma internazionale della Foundation For Environmental Education (FEE) dedicato alle scuole e focalizzato sull’educazione ambientale, coinvolge tutta la scuola in un percorso virtuoso culminante con l’assegnazione della Bandiera Verde, importante riconoscimento che, insieme alla Bandiera Blu, testimonia la sensibilità di una comunità verso il rispetto dell’ambiente, a partire dalle sue più giovani generazioni.

Nello scorso anno scolastico, gli alunni della scuola primaria “Dott. G. Sordo” hanno partecipato a questo programma con il progetto “Le parole del mare” e il 23 maggio scorso, alla scuola è stata consegnata la Bandiera Verde.

Alla fine di un percorso durato più di 6 mesi e articolato in incontri, laboratori didattici, uscite sul territorio e attività artistico-espressive, gli studenti hanno prodotto un “Eco-Codice” da diffondere nelle spiagge, negli alberghi, nei ristoranti, nelle attività commerciali e nei luoghi di aggregazione socio-culturale, per parlare “da bambino a bambino” di difesa del mare e dell’ambiente e affinché diventi strumento di sensibilizzazione per la diminuzione dell’impatto ambientale della nostra intera comunità e contributo creativo e colorato per la diffusione di buone pratiche tra i giovani, le famiglie, le autorità locali e i diversi rappresentanti della società civile.

“Insieme alla mia amministrazione e certamente su impulso del consigliere delegato Paola Carrara e dell’assessore Cinzia Vaianella abbiamo voluto consegnare l’Eco-Codice alle attività produttive e alle associazioni sportive e culturali della nostra città con un momento specifico e dedicato, anche se semplice e informale, proprio per evidenziare l’importanza di questa iniziativa che ci vede coinvolti in prima persona come cittadini e come amministratori e che traccia un percorso virtuoso verso una cultura nuova del rispetto dell’ambiente, partendo proprio dai più piccoli” aggiunge il primo cittadino pietrese.

“Un’iniziativa che “sa” meravigliosamente di futuro e che ha per protagonisti le nostre ragazze e i nostri ragazzi che quel futuro vivranno e che non posso che ringraziare per l’impegno, l’entusiasmo e la creatività e, insieme a loro, ringrazio l’Istituto Comprensivo di Pietra Ligure, la scuola primaria “G. Sordo”, le insegnanti e i genitori che hanno sostenuto e supportato questo progetto importante per tutta la nostra città” conclude il sindaco De Vincenzi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.