IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, si fingono sordomuti e raccolgono donazioni per presunti bimbi malati: fermati e denunciati dalla polizia

Si tratta di due rumeni senza fissa dimora: cartelline alla mano, circuivano cittadini, turisti e negozianti

Alassio. Circuivano cittadini, turisti e negozianti nel più deprecabile dei modi, fingendosi disabili e chiedendo donazioni per un’associazione benefica fittizia in aiuto di bambini malati.

Ma sono stati smascherati e fermati dagli agenti del commissariato di Alassio, guidati dal dirigente Gilda Pirrè. Si tratta di due rumeni sulla trentina, senza fissa dimora, e senza alcuna patologia o disabilità.

Ma si fingevano sordomuti, vestiti di tutto punto e con cartelline con falsi documenti alla mano per convincere i malcapitati a dargli denaro. Alcuni agenti, però, nell’ambito dei normali controlli, vedendoli si sono insospettiti. Hanno cercato di fuggire, ma ben presto sono stati raggiunti e accompagnati in commissariato.

Dopo il fotosegnalamento, sono stati denunciati per truffa in concorso, ma potrebbero non essere gli unici capi d’accusa a loro imputabili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.