IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Alassio, partito il countdown per When We Were Kids 3: il 27 agosto unica tappa italiana dei Supertramp evento

Mantenuto l'abbinamento tra musica e alta cucina: i dolci saranno affidati a Ernst Knam, la cena alla "leggenda del catering" Peck

Più informazioni su

Alassio. Meno di tre settimane alla terza edizione di When We Were Kids: il 27 agosto in Piazza Paccini ad Alassio Roger Hodgson, anima storica dei Supertramp, si esibirà nell’unica tappa italiana di un tour nato per festeggiare i quarant’anni di “Breakfast in America”. Da “It’s raining again” a “The logical song” l’occasione unica di riascoltare gli indimenticabili successi di una band e di un disco icona tra pop-blues e progressive.

Un concerto che avrebbe potuto tranquillamente collocarsi nelle maxi arene dei grandi capoluoghi della musica del nostro Paese. Milano, Roma, Torino, Bologna, Firenze. Invece l’unica data italiana del tour mondiale di Roger Hodgson, voce e fondatore dei Supertramp si terrà proprio ad Alassio, grazie alla volontà di quello che ormai da tutti riconosciuto come un “grande ristoratore, un po’ matto, innamorato della sua città”, Giampiero Colli.

Sua nel 2017 la prima grande follia: un concerto sulla spiaggia, nel mese di ottobre, richiamando i più grandi nomi della musica internazionale degli Anni ’80. Pochi, pochissimi gli credettero. Nel 2018 quando lanciò la seconda edizione del suo When We Were Kids ad accoglierlo, in Piazza Paccini, c’era una piazza gremita e festante sulle note di tre grandissimi della musica internazionale: Christopher Cross, Kid Creole & The Coconuts e, per il gran finale, gli Earth Wind And Fire. Difficile superarsi… e invece a febbraio in tanti rimasero a bocca aperta all’annuncio che ad Alassio ci sarebbe stata l’unica data italiana del tour mondiale dei Supertramp.

Come già annunciato When We Were Kids atto terzo cambia un pochino formula, ma non l’abbinamento tra alta cucina e musica internazionale: “Una formula – spiegano dall’organizzazione – che richiede uno spiegamento di forze, persone ed energie significativo, che va ben oltre quello per un ‘semplice concerto’. Ma uno sforzo che va ottimizzato e avvicinato il più possibile alle richieste del pubblico. Nel segno della continuità, dunque, ma con alcune novità scaturite proprio da queste riflessioni, è partito ufficialmente il count down verso la terza edizione di When We Were Kids”.

Il 27 agosto in Piazza Paccini ad Alassio si esibiranno dunque i “Supertramp”: “Sinceramente – spiega lo stesso Giampiero Colli – saputo della disponibilità di questa data, ho pensato fosse un’occasione che non potevamo lasciarci scappare. Effettivamente Canzoni come “Dreamer”, “Breakfast in America”, “Take the long way home”, School”, “Fool’s ouverture”, “Hide in you shell”, “Give a little bit”, “It’s raining again”, “Had a dream”, e la stupenda “If everyone was listening” ma soprattutto “The logical song” sono brani che tutti abbiamo ascoltato e riascoltato, consumando i vinili”.

Per quanto riguarda il preconcerto, il tratto di via Dante da Piazza Paccini all’incrocio con via Diaz verrà chiuso al traffico, e allestito come un elegante ristorante all’aperto, con cento tavoli da dieci persone ciascuno. I piatti e ogni aspetto legato al menù verranno curati da due mostri sacri della gastronomia: il “reparto dolci” vedrà il gradito ritorno di Ernst Knam, da sempre amico di “When we were kids”, mentre la cena sarà allestita e curata dalla miglior azienda di catering e di alta gastronomia d’Italia, la milanese “Peck”, vera leggenda dell’arte del ricevimento.

“Questo consentirà di poter ampliare l’offerta – spiegano dall’organizzazione – ma anche una drastica riduzione dei prezzi rispetto allo scorso anno, proseguendo nel solco tracciato da Giampiero Colli con l’intenzione di dare alla città la più ampia platea possibile per eventi davvero unici”.

“La data sta avvicinandosi a grandi passi – commenta Angelo Galtieri, vicesindaco e assessore al Turismo del Comune di Alassio – come amministrazione da subito abbiamo dato la nostra disponibilità a Giampiero Colli per un supporto concreto, ma ricordo ancora la gioiosa incredulità di quando mi fu svelato il nome dei protagonisti di questa nuova edizione di WWWK. In un attimo mi sono passati per la mente i grandi successi dei Supertramp. Ho visualizzato la copertina, splendida, di “Breakfast in America”. E poi mi è venuto in mente che Alassio in pochi giorni avrebbe ospitato concerti straordinari. Trovo che per la nostra città sia una congiuntura assolutamente eccezionale e prestigiosa per la quale non finirò mai di ringraziare coloro i quali l’hanno resa possibile”.

PREVENDITE
I biglietti saranno in vendita presso la Casa del Disco e on line (sul sito www.whenwewerekids.it è possibile collegarsi con le piattaforme per l’acquisto on line). La cena di gala ed i biglietti fronte palco avranno infatti un costo di 180 Euro, le poltronissime di 90 Euro e le poltrone di 70 Euro. 250 posti saranno riservati al pubblico in piedi alla cifra di 50 Euro.
Le prevendite sono subito decollate e al momento i posti migliori sono quasi tutti stati venduti. Sul sito è possibile anche vedere le disponibilità e la piantina della piazza per scegliere il proprio posto a sedere.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.