IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

A Corrado Ramorino la settima Corsa Campestre del Tarinè

Bella gara del bergeggino che dà vita ad un duello serrato con gli altri due medagliati. Al femminile è un assolo di Federica Laino

Settima edizione per la Corsa Campestre del Tarinè a Piampaludo, evento che prevede circa 5 km di gara su tracciato misto fra sterrato, asfalto e sentiero. Plauso all’organizzazione della Polisportiva Piampaludo da parte dei podisti accorsi, che al traguardo erano 84, numero  soddisfacente considerando il periodo. Bella gara comunque con i tre di testa che fanno il passo e scappano via subito lasciando il resto del gruppo alle spalle.

Alla fine Corrado Ramorino cambia marcia e sarà il vincitore in 19’51”. Il tesserato del BergTeam sarà il solo a restare sotto i 20’ di percorrenza grazie all’accelerata nella parte finale del tracciato che gli consente di salire sul gradino più alto del podio. Dietro di lui Achille Faranda della Brancaleone Asti che tiene il passo fino a poco più di un km dal termine accusando circa 40” dal primo. Dietro di lui con distacco simile Roberto Parodi dell’Atletica Vallescrivia che fa da capofila a lungo salvo pagare dazio nella fase finale conquistandosi un comunque ottimo terzo posto.

Staccato poco dietro un altro terzetto racchiuso in 5”. Si tratta di Marco Caso della Delta Spedizioni, Nicola Poggi della Sisport e William Gaspari degli Zena Runners. Per loro l’arrivo è di gruppo con la volata finale che alla fine riduce i distacchi mentre arriva in solitaria Andrea Marvaso dell’Asd Urbe che chiude in 21’54”. Ottava posizione quindi per Giuseppe Pastorino della Corrinvallestura, che precede Roberto Giordano della Delta e Cesare Siri dell’Urbe che completano i primi dieci al traguardo. 

Al femminile non c’è gara grazie alla prestazione dell’astigiana Federica Laino che in 24’22” si prende il primo posto (nonché 14^ piazza assoluta) con ampio margine sull’inossidabile Susanna Scaramucci dei Maratoneti Genovesi che alla fine accuserà un ritardo di 2’ netti. Terza posizione per la rientrante Cristina Bavazzano dell’Ata Acqui che torna quindi con un bel piazzamento sul podio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.