IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

When we were kids 2019, sale l’attesa per l’arrivo dei Supertramp: il video-saluto di Roger Hodgson evento

Nel video Roger cita tutte le sue hit e promette che le eseguirà tutte

Alassio. La scelta di continuare nell’elevato livello artistico sta pagando gli organizzatori di “When we were kids”, la manifestazione che è diventata un must del fine estate della Riviera.

Roger Hodgson Band

Da quando è stato dato l’annuncio che una tappa del tour per il 40esimo anniversario dell’iconico album “Breakfast in America” avrebbe toccato Alassio dopo la Nuova Zelanda, l’Australia e decine di altre nazioni in tutto il mondo i fan europei sono al settimo cielo, come testimoniano le ottime prevendite. Roger Hodgson, leader dei “Supertrtamp”, è d’altra parte una delle voci più riconoscibili e carismatiche dello scenario musicale degli anni ’80, ed averlo ad Alassio è il classico “colpo di mano”.

“E’ arrivato il filmato nel quale Roger Hodgson saluta Alassio, e siamo orgogliosi dei complimenti che fa alla nostra città – dice Adriano Berrino, addetto ai rapporti con gli artisti del team WWWK – Ha risposto con entusiasmo alla mia richiesta, ma d’altra parte il fatto stesso che abbia chiesto (e naturalmente ottenuto) di rimanere con noi tre giorni proprio per esplorare la Riviera ci ripaga di tutti gli sforzi fatti per averlo”.

Nel video Roger cita tutte le sue hit e promette che le eseguirà tutte. Ricorda anche che si tratterà del concerto celebrativo dei 40 anni di “Breakfast in America”, come sopra già detto.

Matilde Tomagnini, responsabile sicurezza e rapporti con le Istituzioni, puntualizza come “non smetto mai di sorprendermi per la cordialità e l’efficienza di tutte le persone nel Palazzo Comunale che stanno collaborando con noi. L’arrivo del divo dei Supertamp è stato preso molto seriamente da tutti: forze dell’ordine, funzionari, dirigenti, assessori, sindaco, Gesco, Marina di Alassio, fino alla SCA con aiuti logistici non indifferenti: tutti spingono come una sola macchina per raggiungere il meglio per Alassio, e questo è giusto sottolinearlo.

“Le prevendite volano, siamo oltre i 1.200 tagliandi ad oltre un mese dal concerto – dice Giampiero Colli, patron dell’evento – e sarà bellissimo vedere ancora una volta Piazza Pacini gremita. La meravigliosa cena preconcerto, con tavoli da cerimonia, che avrà luogo nel tratto di via Dante prospiciente la piazza sarà un evento nell’evento, ed un colpo d’occhio che residenti e turisti non dimenticheranno…”

Roger Hodgson soggiornerà all’Hotel Toscana, ed il resto degli artisti sarà diviso anche tra Hotel Bristol ed Hotel Aida. “Mi vergognavo quasi di chiedere agli alberghi disponibilità ad agosto, ma la risposta è stata eccezionale. Enrico Mantellassi, Francesco Bogliolo e la famiglia Galtieri hanno risposto ‘presente’, facilitando così davvero molto il nostro compito – conclude Berrino – a loro dedichiamo il videosaluto di Roger Hodgson”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.