Varazze, abbattimento barriere architettoniche alla stazione. Berrino: "Non previsto dal piano Rfi" - IVG.it
Dibattito

Varazze, abbattimento barriere architettoniche alla stazione. Berrino: “Non previsto dal piano Rfi”

Interrogazione in Consiglio regionale con la risposta dell'assessore

Varazze stazione FS

Varazze. Il consigliere regionale Giovanni Battista Pastorino, (Rete a Sinistra&liberaMENTE Liguria) ha presentato un’interrogazione, sottoscritta dal collega di gruppo Francesco Battistini, in cui ha chiesto alla giunta se si fosse attivata presso gli Enti e gli uffici preposti per abbattere tutte le barriere architettoniche presenti presso la stazione di Varazze.

Secondo il consigliere oggi la stazione non permette un’agevole fruizione da parte di viaggiatori diversamente abili, in quanto non ci sono pedane, nemmeno per i servizi igienici, né strumenti che permettano a questi viaggiatori di raggiungere i binari in maniera autonoma.

L’assessore ai trasporti Gianni Berrino ha spiegato che la stazione di Varazze non rientra nel piano di interventi previsti da RFI fra il 2017-2026: “RFI ha specificato che per l’abbattimento delle barriere architettoniche della stazione è necessaria una modifica del Piano Regolatore di Stazione perché, attualmente, la larghezza delle banchine e delle rampe di accesso al sottopassaggio ne rendono estremamente problematica la predisposizione e la modifica al PRT richiede tempi lunghi e comunque oltre il termine del 2025”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.