Incarico prestigioso

Un savonese per puntare subito alla Serie A: Michele Marcolini è il nuovo allenatore del Chievo Verona

L’ex centrocampista, cresciuto tra Vado e Quiliano, torna “a casa”: al Chievo già 5 stagioni da giocatore

michele marcolini

Savona. Smaltita l’amarezza per la retrocessione, ora è il momento di rialzarsi per puntare subito, nuovamente, al “bersaglio grosso”. In questo caso, la Serie A. È questa la situazione in casa Chievo Verona che, per riuscire nell’impresa, ha deciso di puntare su un savonese: Michele Marcolini è il nuovo allenatore.

Classe 1975, Marcolini è un’ex centrocampista nato proprio a Savona che, per 5 anni, ha già militato proprio nelle file del Chievo Verona in veste di calciatore, tra serie A e serie B, collezionando ben 158 presenze e 20 reti, tra il 2006 e il 2011.

E oggi, il “figliol prodigo”, nato e cresciuto tra le giovanili di Vado e Quiliano (con una stagione alla Pegliese), è tornato “a casa”, apponendo la firma sul contratto che lo lega alla squadra di Luca Campedelli.

Marcolini è figlio e nipote d’arte. Suo nonno era Roberto Longoni, ex centrocampista e bandiera proprio del Savona, mentre suo padre, Antonio Marcolini, è stato calciatore del Savona alla fine degli anni ’70. Anche lo zio Paolo Longoni è stato calciatore.

E per il neo tecnico clivense, uno dei primi in “bocca al lupo” è arrivato proprio dal savonese e, più precisamente, dal sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello, che ha voluto dedicare un pensiero allo storico amico via Facebook: “Davvero troppo felice per te. Ora avanti tutta. Non vedo l’ora di essere in tribuna”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.